Wrestling in lutto: morto il leggendario Antonio Inoki

Il giapponese, molto amato in Asia ma conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, soffriva di problemi al cuore da circa due anni
Wrestling in lutto: morto il leggendario Antonio Inoki
1 min
TagsInokiwrestling

Una vita tra le corde di un ring e la politica. Giappone e in generale mondo del wrestling in lutto per la morte del leggendario Antonio Inoki (il suo vero nome era Kanji Inoki), lottatore nipponico (con la cittadinanza brasiliana) deceduto all'età di 79 anni. Ad annunciarne il decesso i media giapponesi. È stato uno dei pionieri dell'attuale wrestrling, molto amato in Asia, ma conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Il suo personaggio è stato anche tra i protagonisti dell'"Uomo Tigre", cartone animato seguito da adolescenti e ragazzi di diverse generazioni. Storico il suo incontro-esibizione con la leggenda del pugilato, Muhammad Ali, affrontato nel 1976 a Tokyo in quella che fu definita la "lotta del secolo". Inoki lottò fino alla fine degli anni Ottanta, negli anni successivi salì ancora sul ring per qualche esibizione, ma intanto aveva già iniziato una nuova carriera, quella politica, che lo portò anche ad avere importanti incarichi diplomatici che lo videro impegnato in Iraq, ma anche e soprattutto in Corea del Nord. Da circa due anni soffriva di problemi al cuore.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti