Padel e tv, binomio vincente

Cresce e si consolida il rapporto tra la pay tv e la disciplina che sta spopolando in tutta Italia. Ne abbiamo parlato con Perrelli, Lupi e Marchegiani
Padel e tv, binomio vincente© EPA
TagspadelTv

ROMA - Sky Sport-padel binomio vincente. La pay tv da più di un anno ha investito su questa fantastica disciplina sportiva che sta spopolando in tutta Italia, come ormai evidenziato dalla moltitudine di campi e strutture nate di recente nel Belpaese. La passione per il padel è stata alimentata anche dall'attenzione sempre più crescente dei media, dalla carta stampata al web fino appunto alle tv, che hanno dedicato maggiore spazio a questo sport. In questo panorama, Sky Sport recita un ruolo di primo piano, come ci racconta Marzio Perrelli, Executive Vice President Sky: "Siamo felici di aver contribuito in modo importante allo sviluppo di questo sport in forte ascesa su tutto il territorio nazionale. Nell’ultimo anno siamo stati media partner dei più importanti eventi internazionali di padel, dai Campionati Europei di novembre 2019 fino alle FIP Finals di due settimane fa. Abbiamo scelto di affiancare la Federazione in questo progetto virtuoso e ringrazio il Presidente Carraro per l’opportunità di essere protagonisti nel percorso di crescita del movimento padel italiano. Ancora una volta Sky Sport conferma la sua passione per tutti gli sport e vede riconosciuta la sua importante funzione di partner per lo sviluppo e la crescita di tutte le discipline sportive".

È il padel lo sport con il più alto tasso di crescita in Italia: domina Roma

Agustin Tapia, il predestinato!

La crescita 

La pay tv ha iniziato a trasmettere il padel lo scorso anno, con la diretta dell’undicesima edizione dei Campionati Europei di Padel. Nel 2020, quattro sono stati gli eventi seguiti da Sky Sport: il World Padel Tour Sardegna Open, l’Estrella Damm Barcelona Master, il Menorca Master Final e le Cupra FIP Finals. Eventi raccontati da Alessandro Lupi, telecronista padel Sky Sport: "Ho la fortuna di raccontare il padel su Sky, un privilegio per un grande appassionato come me. Ho scoperto questa disciplina nel 2014 e da allora non ho più smesso di praticarla. Ogni telecronaca è un’emozione nuova, il padel è uno sport molto divertente e ogni match imprevedibile". Anche qui i numeri fotografano bene l’immagine di un Paese ormai innamorato del padel: quasi due milioni di contatti unici nel 2020, con un crescente interesse da parte del pubblico di Sky Sport e ascolti in aumento torneo dopo torneo (più di 50 mila spettatori medi per le Cupra FIP Finals di dicembre). Una passione che ha contagiato tutte le fasce d’età, dai giovani ai più anziani. E che ha colpito soprattutto gli ex-calciatori, sempre più numerosi a scendere in campo: "Per un ex calciatore come me - racconta Luca Marchegiani, talent Sky Sport - giocare a padel è soprattutto un divertimento ma anche una grandissima occasione di allenamento. È uno sport adrenalinico, dove i riflessi e la reattividi gioco sono caratteristiche fondamentali e per certi versi simili a quelle di un portiere su un campo da calcio". Che il padel non sia più solo una moda è ormai un dato di fatto. E l’attenzione posta da Sky Sport lo dimostra. Questo sport davanti a sé ha un futuro luminoso.

Padel, da Nord a Sud è boom di prenotazioni campi

Padel, uno sport per tutti

Padel Cupra Fip Finals 2020
Guarda il video
Padel Cupra Fip Finals 2020

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti