Real Madrid, una strepitosa manita al Valencia per vendicare Vinicius

Netto successo per i blancos, che a 174 giorni dagli insulti razzisti del Mestalla denunciati dal brasiliano, s’impongono per 5-1 sui levantini e si riportano, così, a -2 dalla capolista Girona. Doppietta per l'attaccante carioca.
Real Madrid, una strepitosa manita al Valencia per vendicare Vinicius© EPA
3 min
Andrea De Pauli

MADRID (SPAGNA) - Vendetta consumata per il Real Madrid, che a 174 giorni dagli insulti razzisti del Mestalla, denunciati da Vinicius, rifila una sonora manita al Valencia. Grande protagonista della gara, proprio il brasiliano, che dopo l’immediato vantaggio di Carvajal, confeziona una pregevole doppietta, imitato dal connazionale Rodrygo. Nel finale, l’ex Hugo Duro salva l’onore dei levantini. Blancos alla sosta a due punti dalla capolista Girona, che nel primo pomeriggio si è imposta sul campo del Rayo Vallecano, centrando il 6º successo corsaro del suo strepitoso campionato.

TUTTO SULLA LIGA

Bellingham ancora ko

Solo due variazioni per Ancelotti rispetto all’undici che, in settimana, ha regolato il Braga con un secco 3-0, buono per certificare la qualificazione agli ottavi di Champions. Fuori Lucas Vazquez e dentro Carvajal, mentre lo squalificato Rudiger viene sostituito da Alaba, che fa coppia con Nacho nel centro della difesa. Neppure convocato Bellingham, ancora alle prese con i postumi della lussazione alla spalla. Dietro ai due brasiliani Rodrygo e Vinicius, così, viene confermato Brahim Diaz. Ruben Baraja, da parte sua, scommette forte sull’ex Hugo Duro, principale referente offensivo dei levantini.

Subito in discesa

Una manciata di minuti e il Real è già avanti grazie a Carvajal, che sfrutta al meglio un lancio chilometrico di Toni Kroos e la dormita collettiva della difesa ospite per caricare un tiro angolato che non lascia scampo a Mamrdashvili. Prima del 10', poi, l’ispiratissimo Kroos coglie in pieno la traversa da calcio piazzato. Il Valencia si sveglia all’improvviso e confeziona tre occasioni nitide da gol, che capitano tutte a un Hugo Duro in serata no, che calcia due volte addosso a Lunin e, poi, manca clamorosamente la deviazione di testa a due passi dalla rete. E come spesso accade, subito dopo il terzo errore arriva lo spettacolare raddoppio di Vinicius, che s’inventa un gol di petto in tuffo su perfetto centro dalla destra del compare Rodrygo.

Una manita che sa di vendetta

Ad inizio ripresa, lo stesso Vinicius completa la sua doppietta, con un improvviso destro da l limite che sorprende Mamardashvili. Vendetta consumata per il brasiliano, che così risponde sul campo agli insulti ricevuti al Mestalla lo scorso 21 maggio. Subito dopo arriva anche il poker, calato da Rodrygo, che approfitta di un assist involontario del portiere georgiano per andare a segno. Poi, lo stesso Rodrygo completa la sua doppietta personale con un’altra incursione delle sue. Una spettacolare deviazione di Hugo Duro, nel finale, fissa il definitivo 5-1. Real di nuovo a -2 dal Girona. Domani tocca al Barça, che ospita l’Alaves.

CLASSIFICA LIGA


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti