Marsiglia, licenziato Villas Boas: "Parole inaccettabili, faremo causa"

Il comunicato del club francese dopo la conferenza shock del tecnico portoghese
Marsiglia, licenziato Villas Boas: "Parole inaccettabili, faremo causa"© AP
TagsVillas BoasMarsiglia

Il Marsiglia ha accettato le dimissioni di André Villas Boas e ha minacciato anche sanzioni, dopo la conferenza stampa shock rilasciata dal tecnico portoghese. "Questa decisione è diventata inevitabile data la recente ripetizione di azioni e atteggiamenti che danneggiano gravemente la società e i suoi dipendenti, che la difendono quotidianamente - si legge nel duro comunicato del club - I commenti fatti oggi in conferenza stampa a proposito di Pablo Longoria, direttore generale incaricato del calcio, sono inaccettabili. Il suo eccezionale investimento non può essere messo in discussione, anzi è stato accolto con favore da tutti in questa finestra di mercato invernale segnata da una crisi senza precedenti". 

Verso il procedimento disciplinare

In conferenza stampa, Villas Boas si era lamentato anche per l'acquisto del centrocampista Jules Olivier Ntcham, arrivato dal Celtic senza la sua approvazione. "La mia professionalità è intoccabile", aveva detto. L'OM ha poi minacciato sanzioni nei confronti dell'ex vice di Mourinho: "Eventuali sanzioni saranno prese nei confronti di André Villas Boas al termine di un procedimento disciplinare", conclude la nota.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti