Premier: Liverpool e Chelsea in Champions, Ancelotti fuori dall'Europa

Tuchel cade con l'Aston Villa, ma guadagna il quarto posto dietro a Klopp grazie al ko del Leicester con il Tottenham. Foxes in Europa League con il West Ham, Spurs in Conference
Premier: Liverpool e Chelsea in Champions, Ancelotti fuori dall'Europa© Getty Images
TagsPremierLiverpoolchelsea

Nell'ultima giornata di Premier League Liverpool e Chelsea conquistano gli ultimi due posti rimasti per l'accesso alla prossima Champions League con il Leicester relegato all'Europa League insieme al West Ham. Questi i verdetti arrivati dal turno 38 con Klopp che supera agilmente il Crystal Palace (2-0) chiudendo al terzo posto; più fortunato Tuchel che cade sul campo dell'Aston Villa per 2-1, ma ringrazia il Tottenham che rimonta le Foxes sul 4-2. Un finale pazzesco infatti tra Spurs e i freschi campioni della FA Cup, con la rimonta nei 20 minuti finali degli uomini di Mason che vale la conquista di un posto nella Conference League ai danni dell'Arsenal (2-0 al Brighton) e dell'Everton di Ancelotti che crolla per 5-0 sul campo dei campioni d'Inghilterra del City con doppietta dal sapore di addio di Sergio Aguero.

Premier League, la classifica

Liverpool e Chelsea in Champions

Novanta minuti incredibili chiudono il quadro sulla zona Champions della Premier League. Ad avere vita facile solamente il Liverpool che piega per 2-0 il Crystal Palace di Roy Hodgson oggi alla sua ultima panchina in carriera: super doppietta di Mane e terzo posto a quota 69. Alle spalle di Klopp, il Chelsea con 67 punti e tanta fortuna. I Blues infatti vanno ko per 2-1 in trasferta con l'Aston Villa, Traore ed El Ghazi decisivi prima della rete ospite di Chilwell, ma riescono a strappare il pass per la competizione continentale grazie al successo del Tottenham con il Leicester, 4-2 il finale, che porta le Foxes in Europa League.

Aston Villa-Chelsea, tabellino e statistiche

Liverpool-Crystal Palace, tabellino e statistiche

Leicester-Tottenham, tabellino e statistiche

Ancelotti fuori dall'Europa, Tottenham in Conference

A delineare il quadro dei posti per le altre due competizioni europee, il tris interno del West Ham con il Southampton (3-0 sesto posto per gli Hammers) e proprio il 4-2 del Tottenham che regala agli Spurs un posto nella nuova Conference League. La rimonta dei ragazzi di Mason ai due rigori di Vardy, firmata Kane, doppio Bale e una sfortunata autorete di Schmeichel, vale il settimo posto ai danni di Arsenal (2-0 al Brighton) ed Everton (5-0 con i campioni d'Inghilterra del City). Un duro ko per Ancelotti che resta fuori dall'Europa insieme al Leeds di Bielsa uscito comunuqe vittorioso dal match interno con il retrocesso West Bromwich, 3-1 il finale.

Arsenal-Brighton, tabellino e statistiche

Manchester City-Everton, tabellino e statistiche

Premier League, l'ultima giornata

Gli altri risultati che chiudono il campionato inglese vedono il Manchester United vincere per 2-1 sul campo del Wolverhampton: rete del calssee 2002 Elanga e Mata su rigore per i Red Devils, momentaneo pareggio di Semedo. Successo esterno anche per il Newcastle, 2-0 al Fulham già sceso in Championship insieme allo Sheffield che chiude vincendo per 1-0 in casa con il Burnley.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti