Bufera su Cristiano Ronaldo, i tifosi lo spazzano via: "Vergogna"

Le dichiarazioni di fuoco del portoghese contro allenatore e società al 'Sun' hanno scatenato l'unanime reazione dei sostenitori del Manchester United
Bufera su Cristiano Ronaldo, i tifosi lo spazzano via: "Vergogna"© EPA
4 min

L’intervista esclusiva rilasciata da Cristiano Ronaldo a Piers Morgan ha fatto il giro del mondo, come previsto e inevitabile che fosse, ancora prima della sua pubblicazione sul Sun avvenuta nella mattinata di lunedì 14 novembre. Le anticipazioni di domenica sera si sono prese la copertina non solo sui media inglesi, del resto la portata e la pesantezza delle dichiarazioni dell’attaccante portoghese sembrano essere il preludio alla rottura con il Manchester United già durante la sessione di mercato di gennaio. Assente contro il Fulham, CR7 potrebbe quindi aver disputato lo scorso 6 novembre contro l'Aston Villa, peraltro da capitano, la sua ultima partita della seconda e poco felice esperienza con la maglia dei Red Devils, ma quello che forse Ronaldo non aveva previsto è la reazione tutt’altro che favorevole dei tifosi alle sue “picconate” contro Erik Ten Hag e la società.

Cristiano Ronaldo, rottura totale con Ten Hag e il Manchester United

Non rispetto l’allenatore perché lui non rispetta me – una delle frasi più dure di Ronaldo, che ha poi allargato il fronte di coloro che, all’interno del club, avrebbero dato vita a una vera e propria fronda nei suoi confronti – Mi sento tradito non solo dall’allenatore, ma da altre due o tre persone. So che alcuni non mi vogliono, già dall’anno scorso”. Attacchi durissimi che non sono piaciuti ai tifosi, benché Ronaldo durante l’intervista si sia appellato proprio all’appoggio del popolo di Old Trafford: “Ho accettato di fare questa intervista perché tutti sapessero la verità, a me interessa solo il parere dei tifosi”.

Ronaldo si sfoga, i tifosi lo bocciano: "Se ne vada al più presto"

Peccato che questi ultimi, almeno stando ai commenti social espressi dopo la “chiacchierata” di Cristiano con Morgan, si siano schierati apparentemente dalla parte del club: “Prima Ronaldo andrà via e meglio sarà. Sta creando un clima di cui la squadra non ha bisogno, senza di lui le cose non possono che migliorare. Ciò che ha detto è vergognoso” il parere di un tifoso, mentre altri puntano il dito sul suo, mancato, apporto tecnico in campo e qualcuno arriva a mettere in ombra la parte finale della carriera del fuoriclasse portoghese: “Ronaldo sta rovinando la sua reputazione di calciatore e di persona a causa del proprio ego. È triste che la sua carriera si chiuda così”. “Cristiano sta mostrando di non essere professionale, mi auguro vada via il prima possibile. La squadra gioca molto meglio senza di lui”.

Ronaldo verso l'addio al Manchester United dopo il Mondiale

Neppure il richiamo nostalgico dei tempi andati, all’era di Sir Alex Fergusondopo la quale il club non ha saputo evolversi”, come dichiarato da Ronaldo, è quindi servito per tenere i tifosi dalla propria parte. Il Manchester United tornerà in campo solo il prossimo 20 dicembre in Coppa di Lega contro il Burnley e poi il 27, giorno della ripresa della Premier League dopo la sosta per Qatar 2022, contro il Nottingham Forest, a meno di una settimana dall’inizio del mercato di gennaio, quando tutto lascia pensare che si tornerà a parlare intensamente del futuro di Ronaldo, ora concentrato solo su un Mondiale, con ogni probabilità l’ultimo della carriera, da vivere da protagonista.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti