Manchester United-Chelsea 2-1: McTominay fa doppietta, Ten Hag rialza la testa

Nella 15ª giornata successo pesante per i 'Red Devils', che si riscattano dopo il ko di Newcastle e si portano a -3 dal City quarto in classifica
Manchester United-Chelsea 2-1: McTominay fa doppietta, Ten Hag rialza la testa© EPA
2 min

MANCHESTER (INGHILTERRA) - Dopo il pari a casa del Galatasaray in Champions League e il ko di campionato a Newcastle il Manchester United di Ten Hag rialza la testa e batte 2-1 il Chelsea nella 15ª giornata di Premier League, agganciando momentaneamente il Tottenham (atteso dalla sfida contro il West Ham) a -3 dal quarto posto occupato ora dal Manchester City (ko a Birmingham contro l'Aston Villa).

Manchester United-Chelsea 2-1: cronaca, statistiche e tabellino

McTominay stende il Chelsea e rilancia lo United

Emozioni fin dall'avvio a Old Trafford, dove un pestone di Enzo Fernandez in area su Antony non sfugge all'occhio del Var: rigore per lo United calciato con il saltello 'alla Jorginho' da Bruno Fernandes e parata di Sanchez (9'). Immediata la reazione del Chelsea, che non sfrutta un errore dell'ex fiorentino Amrabat e spreca con Mudryk (palo scheggiato al 12'). A fare la partita sono però i 'Red Devils' padroni di casa, che dopo un paio di tentativi a salve con Garnacho e Antony passano con McTominay che al 19' in mischia segna il gol dell'1-0. Alla mezz'ora poi Sanchez nega allo scozzese il raddoppio (32') e sull'altro fronte Onana sbarra la strada a Jackson (33'), ma l'ex portiere dell'Inter non può niente sul colpo da biliardo di Palmer che prima del riposo (45') con un sinistro incrociato piazza all'angolino la palla dell'1-1. Tutto da rifare per il Manchester United che può però contare su un McTominay in stato di grazia: al 69' è ancora lui a insaccare di testa su cross di Garnacho. È il gol che fissa il risultato sul 2-1, piegando i 'Blues' e rilanciando un Manchester United festeggiato a fine gara dai tifosi in tripudio a Old Trafford.

Premier League: la classifica

Premier League: risultati, tabellini e calendario


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti