Guardiola allontana Messi: "Il mio desiderio è che rimanga al Barcellona"

L'allenatore del Manchester City ha escluso un acquisto della stella argentina dei catalani: "Sta bene lì"

MANCHESTER - "Gioca per il Barcellona e rimarrà lì. È il mio auspicio e penso che chiuderà la carriera al Barça". Pep Guardiola stoppa subito i rumours di mercato che vedrebbero il Manchester City in prima fila per Lionel Messi qualora la frattura col ds Abidal si trasformi in un clamoroso divorzio a fine stagione, visto che l'argentino ha una clausola nel contratto che gli permette di svincolarsi a giugno. Guardiola non vuole pensare a scenari futuri e guarda al presente e all'assenza di Sterling, infortunatosi nella gara col Tottenham: "Starà fuori per delle settimane, non so se recupererà per Madrid", il riferimento all'andata degli ottavi di Champions col Real, in programma il 26 febbraio prossimo.

Guardiola allontana Messi e si concentra sul City

Per allora non ci sarà nemmeno Leroy Sané, tornato ad allenarsi in gruppo dopo la rottura del crociato di fine agosto. "Ci vorranno settimane prima che sia pronto", chiarisce ancora Guardiola, interrogato anche sui 22 punti di ritardo dal Liverpool capolista. "Non possiamo negare che sia un distacco importante, non ci aspettavamo di essere 22 punti dietro ma questa è la realtà. Dobbiamo accettarla e prenderla come lezione". Dall'altro lato il City a livello di gioco può rimproverarsi poco: nella gara persa col Tottenham per 2-0 ha collezionato 19 tiri contro i 3 degli Spurs. "Mi piacerebbe trovare una spiegazione, abbiamo giocato con energia e potenza ma non siamo riusciti a vincere mentre loro alla prima occasione hanno segnato. È un problema ma non so perché sprechiamo così tanto". (in collaborazione con Italpress)

Da non perdere





Commenti