Martinez: "Lukaku? A settembre giocherà in un altro club, non al Chelsea"

Il ct del Belgio ha parlato del difficile momento del centravanti del Chelsea e dei Diavoli Rossi, caldeggiando una svolta sul mercato al termine della stagione in vista del Mondiale
Martinez: "Lukaku? A settembre giocherà in un altro club, non al Chelsea"© Getty Images
4 min
TagsTuchelMartinez

Il futuro di Romelu Lukaku è tutto da scrivere e promette di essere uno dei temi forti del prossimo mercato. In un'estate che sarà priva di grandi eventi, il centravanti del Chelsea sarà tra i pezzi pregiati che potrebbero cambiare maglia anche in vista dell'insolito Mondiale autunnale previsto in Qatar tra novembre e dicembre. Un appuntamento al quale l'ex Inter dovrà arrivare con una condizione fisica e mentale ben diversa da quella attuale. 

La crisi di Lukaku e le conseguenze per il Belgio

Ad anticipare questo concetto è stato il ct del Belgio Roberto Martinez, che non ha nascosto la preoccupazione per la crisi del bomber proprio in ottica Qatar 2022. Come già anticipato da tempo, il tecnico dei Diavoli Rossi Roberto Martinez ha voluto sfruttare l'amichevole contro l'Irlanda come un test per giocatori finora poco coinvolti nel progetto tecnico della nazionale. La mancata convocazione di Lukaku non rappresenta quindi un caso, ma le difficoltà che il giocatore sta vivendo con il Chelsea non possono non rappresentare un problema per l’ex allenatore dell’Everton, che in un’intervista al ‘Sun’ non ha nascosto di aspettarsi novità sul futuro di Lukaku in estate.

Martinez "avvisa" Lukaku: "Per settembre mi aspetto un altro Romelu..."

Analizzando la situazione delle stelle della squadra, Martinez ha fatto intuire di aspettarsi un riscatto di Lukaku agli ordini di Tuchel o una cessione, scenario che tuttavia è allo stato attuale impossibile visto le sanzioni a carico del Chelsea imposte dal governo inglese per il caso Abramovic: “Valuterò le situaszioni e le condizioni dei giocatori solo dopo l’estate. Mancano ancora sette mesi alla Coppa del Mondo, ma mi aspetto che diversi giocatori cambino club in estate e che a settembre vivano momenti diversi da quelli attuali e mi riferisco in particolare a Lukaku e Hazard”.

Da Ronaldo a Lukaku, il rendimento degli ex Serie A in Premier League
Guarda la gallery
Da Ronaldo a Lukaku, il rendimento degli ex Serie A in Premier League

Lukaku verso l'addio al Chelsea: le possibili destinazioni secondo la stampa inglese

Concetti chiari quelli espressi da Martinez, come chiari sono i numeri stagionali di Lukaku con il Chelsea. A secco di gol in campionato da fine dicembre e di una maglia da titolare da febbraio, l’ex Inter non si è integrato nel calcio di Tuchel, ma nonostante questo l’addio ai Blues, sanzioni a parte, è reso problematico dall’elevatissimo ingaggio e dalla cifra pagata dai campioni d’Europa per strapparlo all’Inter, 90 milioni di euro. Un mix di motivi che riduce all’osso il numero delle potenziali destinazioni per Big Rom, elencate schematicamente dall''Express': oltre al possibile e romantico ritorno all’Inter, possono ambire ad assicurarsi Lukaku colossi come Psg e Real Madrid, che potrebbero però avere obiettivi diversi per l’attacco, le tedesche Bayern Monaco e Borussia Dortmund, poco inclini però a spese folli e l’Arsenal, a caccia di un super bomber per la prossima stagione.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti