"Pogba lascia la chat WhatsApp del Manchester United: futuro a Parigi o Madrid"

Secondo il 'Mirror' il francese ha rotto definitivamente con l'ambiente dei Red Devils e sceglierà la nuova destinazione tra le due ricche offerte in arrivo: Juve fuori dai giochi
"Pogba lascia la chat WhatsApp del Manchester United: futuro a Parigi o Madrid"© EPA
4 min
TagsrangnickConte

Nel calcio ai tempi dei social e delle chat nulla è più come prima. Così se una volta per certificare l’addio di un giocatore o di un allenatore a una squadra si aspettava il fatidico "svuotamento dell’armadietto", al giorno d’oggi ci sono segnali assai più significativi e soprattutto rapidi, che possono arrivare con un semplice tap sullo smartphone.

Pogba-Manchester United, è tempo di secondo addio

È il caso di Paul Pogba, che sta per entrare negli ultimi due mesi della propria seconda esperienza al Manchester United. L’addio del francese ai Red Devils al termine della stagione da svincolato è ormai cosa nota, neppure il tecnico uscente Ralf Rangnick ha negato uno scenario ormai conclamato. Così l’infortunio muscolare subito dall’ex juventino nel match perso contro il Liverpool ha solo accelerato le cose, sancendo che Paul non indosserà più la maglia dello United, concetto più volte espresso dal giocatore attraverso le uscite pubbliche in cui si è detto insoddisfatto per avere giocato sovente fuori ruolo e non avere potuto lottare per vincere dei titoli.

Rivoluzione Juve: la lista di mercato di Allegri
Guarda la gallery
Rivoluzione Juve: la lista di mercato di Allegri

"Pogba lascia la chat di gruppo: rottura con il Manchester United"

Per questo, come riportato in esclusiva dal ‘Mirror’, il campione del mondo 2018 avrebbe già abbandonato la chat di gruppo su WhatsApp, condivisa con i compagni di squadra. Una scelta magari poco gradita dal resto dello spogliatoio a stagione ancora in corso e con la squadra in lotta per un posto nella prossima Champions League, ma che rende l’idea della volontà di Paul di affrettare il distacco da un ambiente con il quale evidentemente non c’è mai stato feeling, se è vero che Pogba e lo United si apprestano ad entrare nella storia del calcio per il curioso primato della doppia separazione a parametro zero, dopo quella del 2012 in direzione Juventus.

Pogba al bivio: Psg o Real per l'assalto alla Champions League?

Quest’anno, però, la squadra che accoglierà Pogba non sarà quella che dieci anni fa lo proiettò nel grande calcio. La Juve sembra infatti fuori dai giochi nella corsa al ‘Polpo’, complici le elevate richieste d’ingaggio del giocatore e la già citata volontà di Pogba, che ha compiuto 29 anni a marzo, di lottare per vincere quella Champions League finora solo sognata. Per questo, dopo un approccio infruttuoso del Barcellona, sempre secondo il 'Mirror' Pogba avrebbe lasciato la chat di gruppo dopo aver ricevuto le due offerte concrete tra le quali il centrocampista sceglierà la propria destinazione, arrivate da Psg e Real Madrid. Il testa a testa allora può partire, a suon di rilanci sull’ingaggio: i francesi sono pronti a sfruttare l’aspetto sentimentale e la tentazione di Pogba di giocare nel campionato di casa e magari di ritrovare un tecnico che già conosce come Antonio Conte, ma dalla parte dei Blancos c’è il fascino eterno della maglia e del “Bernabeu”.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti