Allegri detta la linea: nasce la nuova Juve

Non soltanto Pogba e Di Maria: Gabriel Jesus pista per l’attacco, poi Frattesi e Emerson Palmieri
Allegri detta la linea: nasce la nuova Juve
3 min

È il momento delle decisioni e delle scelte. È l’ora di dare forma alla Juve che dovrà tornare protagonista. Tradotto, tornare a vincere. Allegri e la società si ritroveranno a brevissimo, forse già oggi, per un vertice in cui si definiranno strategie e rinforzi. […]

L’attacco

[...] Il faro sarà naturalmente Vlahovic, attorno al quale bisognerà ricostruire il reparto. Con un attaccante che possa fargli anche da vice ma anche con esterni offensivi. Morata potrebbe tornare d’attualità nel caso in cui l’Atletico Madrid accordasse uno sconto corposo e le porte del Barcellona si chiudessero definitivamente. Kean è in uscita e si cerca la soluzione migliore. Il primo innesto dovrebbe essere Di Maria, con il quale si sta discutendo la durata del contratto: una stagione oppure un anno con opzione per il secondo. E poi c’è Perisic, in caso di mancato rinnovo con l’Inter. L’altro nome nei radar è Gabriel Jesus.

Il centrocampo

Al netto di Pogba, la situazione resta fluida: in uscita c’è Arthur mentre Rabiot e McKennie sono in bilico. E mentre il brasiliano e il francese sono prigionieri di ingaggi elevatissimi, lo statunitense, pur gradito ad Allegri, in caso di offerta adeguata potrebbe essere ceduto per fare cassa. Piacciono Thomas Partey (Arsenal, in un discorso con Arthur), Paredes (in uscita dal Psg) e Frattesi. Tra i giovani, Miretti dovrebbe avere conquistato una chance di restare in gruppo e a lui può aggiungersi uno tra Rovella e Fagioli.

La difesa

Si lavora al dopo Chiellini: il sogno è Koulibaly del Napoli ma il mirino è puntato pure su Gabriel (Arsenal) e Badiashile (Monaco), con Milenkovic (Fiorentina) come alternativa. Sui terzini, piacciono molto Bellanova (Cagliari) e Molina (Udinese) per la fascia destra mentre, a sinistra, potrebbero partire sia Alex Sandro, sia Pellegrini. Per sostituirli, il favorito è Emerson Palmieri (Lione), ma occhio pure a Udogie (Udinese) e Wijndal (Az Alkmaar).

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti