Roma, Mourinho chiama Wijnaldum

Telefonata di José all’olandese, resta da risolvere il problema dell’ingaggio troppo alto. In difesa nuovo sondaggio per Zagadou
Roma, Mourinho chiama Wijnaldum© EPA
4 min
Guido D’Ubaldo
TagsRomaCalciomercatoWijnaldum

INVIATO AD ALBUFEIRA- Il mercato della Roma non è finito e la possibilità di arrivare a Wijnaldum è reale. Tiago Pinto ci sta lavorando dal Portogallo, dopo aver ricevuto il via libera da Mourinho, che ha parlato con il giocatore e come gli capita sempre è stato convincente. Dopo il like dell’olandese al post di Dybala in maglia giallorossa, anche il fratello di Georginio, Gilino, ha cominciato a seguire la Roma sui social. Un altro indizio. Intermediari vicini all’operazione la danno molto vicina, ma va sistemata ancora la spartizione dell'ingaggio con il Psg. L'olandese ha dato il suo ok, ma non vuole rimetterci soldi. Può arrivare alla Roma solo se il Psg paga metà ingaggio, nessun club potrebbe accollarsi uno stipendio da quasi nove milioni. Dopo il colpo Dybala Tiago Pinto deve sistemare il centrocampo, affiancando a Matic un altro giocatore di qualità. Tramontato Frattesi, Wijnaldum è un elemento che Mourinho conosce bene, per averlo avuto per tanti anni avversario in Premier. A novembre compie 32 anni, ma è un calciatore integro e con una gran voglia di rilanciarsi in vista del Mondiale. Nella scorsa stagione ha giocato 38 partite, ma per quasi la metà delle quali è partito dalla panchina.

Interesse per Zawleski

Finora non c’è accordo tra i due club, ma si continua a lavorare e la prossima settimana potrebbe essere qualla decisiva. Wijnaldum vuole la Roma, ma il club giallorosso deve far rientrare l’operazione nei propri parametri. Il problema è l’ingaggio e il prestito che la Roma non vuole vincolato all’obbligo. Friedkin, che ha ottimi rapporti con il presidente del Psg, ha dato l’ok all’operazione. La parte fissa del contratto di Wijnaldum non può superare quella offerta a Dybala, vale a dire 4,5 milioni. E’ una situazione sulla quale si continuerà a lavorare. L'olandese vuole cambiare aria, rischia di giocare poco nel Psg con il nuovo corso di Campos e Galtier, ma anche lui deve rinunciare a qualcosa. La pista di Wijnaldum resta calda. Il Paris Saint Germain ha chiesto informazioni su Zalewski, che piace anche a Tottenham e Napoli. Ma la Roma punta sul ragazzo che si sente romano e romanista, pur giocando con la Polonia, con la quale sarà protagonista al Mondiale a novembre. Prima di quella data il contratto, che si era rinnovato automaticamente nel novembre scorso per un certo numero di presenze in serie A, potrebbe essere rivisto. Oggi Zalewski guadagna 400.000 euro a stagione.

Avanza il difensore

Sondaggi per Dan Axel Zagadou. Manca da riempire una casella per il ruolo di difensore centrale ed è stato fatto un nuovo sondaggio per il francese che si è svincolato a giugno dal Borussia Dortmund. Mancino, 23 anni, 1,96 di altezza, può essere il profilo giusto per Mourinho che cerca un quinto centrale, di piede sinistro, non necessariamente un titolare. Dopo che si è raffreddata la pista per Natan, per il quale la Roma era disposta a offrire 10 milioni al Bragantino, Zagadou può completare il reparto. L’allenatore vuole una rosa più ampia per essere competitivo su tutti i fronti. Il club giallorosso lo sta valutando, insieme a Inter, Monaco e West Ham. Ma nelle ultime due stagioni il giocatore ha avuto diversi infortuni che lo hanno frenato. E’ seguito, ma non è una priorità. Comunque dal 2017 al termine della scorsa stagione Zagadou è riuscito a giocare 85 partite, mettendo a segno 4 gol, tutti in Bundesliga. Si può prendere a costo zero e con un ingaggio intorno ai 2,5 milioni a stagione. Zagadou, originario della Costa d’Avorio, è cresciuto nelle giovanili del Paris Saint Germain.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti