Roma, Fonseca vuole Shomurodov. Stallo per Karsdorp: i dettagli

Tiago Pinto ieri era a Milano per le cessioni dell’attaccante e del terzino giallorosso
3 min
Jacopo Aliprandi
TagsRomaTiago PintoMourinho

Un caffè col Torino, una telefonata con il Lilla e un incontro con il Monza. Tiago Pinto a Milano ha cercato di dare una scossa al mercato in uscita della Roma, per tentare di sfoltire la rosa, liberarsi di quei giocatori che non rientrano nei piani di Mourinho e cercare di chiudere poi un’operazione in entrata per accontentare il tecnico almeno con l’arrivo di un difensore centrale. Così ieri il general manager giallorosso ha vissuto una giornata piena di appuntamenti, tutti per cercare di chiudere nel minor tempo possibile qualche cessione. A partire da Shomurodov.

Stand by Toro

Pinto ieri mattina ha incontrato il direttore sportivo del Torino Vagnati per cercare di trovare un accordo sulla cessione dell’attaccante uzbeko. La Roma fin qui ha preteso da tutte le squadre interessate una cessione a titolo definitivo, il club granata non si è spinto oltre un prestito con diritto di riscatto, od obbligo ma complicato come la qualificazione all’Europa League o la realizzazione di almeno dieci gol in stagione. Una soluzione non gradita dal general manager, come confermato anche da Vagnati: «Con Tiago c’è un ottimo rapporto si sta valutando con grande serenità e vediamo cosa succede nei prossimi giorni. Abbiamo parlato di tante situazioni, compresa quella di Eldor, però noi siamo in una fase di riflessione e la Roma comunque ha tanti paletti sul fair play finanziario, da quanto mi dice Pinto».

Interesse Lilla

Alla Roma serve una cessione a titolo definitivo anche a fronte della spesa fatta due estati fa sul giocatore, acquistato dal Genoa per 17,5 milioni di euro (con formula di rateizzazione in quattro anni). Per evitare la minusvalenza servirà una cessione a giugno di almeno 10,5 milioni di euro. Una speranza arriva dalla Francia, con l’interessamento da parte del Lilla di Paulo Fonseca che sta cercando un attaccante visti i problemi realizzativi - David a parte - dei suoi compagni, oltre all’infortunio di Ounas. Il club francese ha richiesto informazioni e presto potrebbe presentare un’off erta di circa 10-12 milioni per prelevare il giocatore che, nonostante la volontà di voler rimanere in Italia, non si opporrebbe al trasferimento in Ligue One.

Il Monza aspetta

Lavori in corso per l’uzbeko, ma anche per Rick Karsdorp, ormai fuori dai piani di Mourinho. L’esterno continua ad allenarsi in gruppo - per evitare nuove turbolenze legali - ma non viene convocato dal tecnico per le gare ufficiali. La Roma gli sta cercando una squadra, sempre a titolo definitivo. Il Monza ha mostrato interesse ma adesso - complice anche la richiesta alta dell’olandese sull’ingaggio - sta valutando l’affare con diversi dubbi. Resta quindi in stand by la trattativa, come confermato ieri sera anche da Pinto prima della partenza da Milano per rientrare nella capitale. Tutto apparentemente fermo anche per Matis Viña che fin qui ha ricevuto solamente un sondaggio da parte del Real Betis. Non ci saranno invece uscite dei giovani: Mourinho non vuole far partire Bove, Tahirovic e Volpato, considerati elementi importanti della prima squadra. Trattative in evoluzione, la Roma è alla ricerca di acquirenti per sfoltire la rosa e cercare di regalare un giocatore a Mourinho.

Roma, Shomurodov e Karsdorp
Guarda il video
Roma, Shomurodov e Karsdorp


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Commenti