Atalanta-Liverpool 0-5: Klopp umilia Gasperini

I Reds danno una lezione alla Dea che subisce dall'inizio alla fine il calcio totale degli inglesi: la tripletta di Diogo Jota e i gol di Salah e Mané firmano la manita
Atalanta-Liverpool 0-5: Klopp umilia Gasperini© Getty Images
3 min
TagsChampions LeagueatalantaLiverpool

BERGAMO - L'Atalanta va a lezione dal Liverpool di Klopp, troppo più forte in tutto. Neppure la grande gamba della Dea, seppur ultimamente non brillantissima, regge i tempi di gioco dei Reds, superiori nel palleggio, nella copertura del campo, nel pressing, nella fantasia delle soluzioni offensive. La tripletta di Diogo Jota e le reti di Salah e Mané maltrattano la squadra di Gasperini, sempre in ritardo e in affanno di fronte a campioni di questo livello. Zapata scuote la traversa ed esalta i riflessi di Alisson, ma è il solo a combattere contro lo strapotere degli inglesi. L'Atalanta resta a 4 punti in classifica nel gruppo D e viene raggiunta dall'Ajax, mentre il Liverpool sale a 9 in testa.

L'Atalanta a lezione da Klopp: fantastico Liverpool!
Guarda la gallery
L'Atalanta a lezione da Klopp: fantastico Liverpool!

Doppietta di Diogo Jota

Atalanta-Liverpool va al doppio della velocità di ogni altra partita normale, il gioco frizzante e ritmato di Gasperini è condiviso dalla squadra di Klopp: ne viene fuori da subito una gara senza tregua. Al 2' e al 13' Diogo Jota e Mané impegnano Sportiello, poi Muriel testa i riflessi di Alisson che risponde presente. Al 16' il Liverpool passa: imbucata per Diogo Jota che resiste al ritorno di Palomino e con sublime delicatezza "scava" di sinistro il pallone che supera Sportiello e finisce in rete per l'1-0. I Reds corrono davvero tanto, lo fanno insieme alla palla che gira da una parte all'altra senza interruzione a velocità difficili da sostenere. Il Liverpool toglie il gusto del pressing all'Atalanta, che reagisce con Muriel ma Alisson para in due tempi. Al 33' arriva il 2-0: Diogo Jota è fulmineo nel mandare a vuoto con lo stop la marcatura di Hateboer e nel calciare con potenza, firmando la doppietta

Lezione di calcio

Il secondo tempo diventa una lezione di calcio, in cattedra il Liverpool che in dieci minuti firma tre gol: al 47' Salah, al 49' Mané e al 54' di nuovo Diogo Jota dilagano senza pietà, brutalizzando l'Atalanta. Nel tentativo di rientrare in partita la Dea lascia troppo campo alle spalle e concede spazi che vengono aggrediti dai Reds, micidiali in attacco. Nel giro di pochi minuti il tabellino recita 5-0. Da sfida Champions il match si trasforma in una partitella di allenamento con ritmi molto più bassi, senza un vero appeal e con l'Atalanta che aspetta solo il 90'. Gasperini in panchina molla la presa e pensa già ai prossimi impegni, togliendo Muriel e Pasalic per Pessina e Malinovskyi. Zapata è l'unico che ancora impressiona: prima colpisce l'incrocio interno, poi esalta per due volte la reattività di Alisson con due stoccate potenti. Dall'altra parte Sportiello evita che il passivo si faccia più impietoso e devia il mancino al veleno di Salah. Al triplice fischio è festa Liverpool.  

Champions, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti