Atalanta-Young Boys 1-0: Pessina-gol, Gasperini è primo del girone

Il centrocampista sblocca al 68' una partita dominata: i nerazzurri ora sono in testa al gruppo F di Champions League
Atalanta-Young Boys 1-0: Pessina-gol, Gasperini è primo del girone© ANSA
TagsatalantaYoung Boys

Il gol di Pessina nella sfida di Champions League tra Atalanta e Young Boys terminata 1-0 permette a Gasperini di prendere la vetta del gruppo F, con 4 punti all'attivo dopo il pareggio in casa del Villarreal che affronterà in serata il Manchester United. Il ritorno europeo nello stadio di casa pieno di tifosi nerazzurri è stato celebrato con una prestazione convincente: a dispetto del risultato risicato, la Dea ha dominato primo e secondo tempo, difendendo in maniera eccelsa e costruendo diverse occasioni da gol, troppo spesso sprecate. La più limpida l'aveva mancata Pessina sul finire del primo tempo, ma proprio lui ha trovato il riscatto al 68', anticipando i difensori e spingendo in rete, in scivolata, la palla del gol vittoria su un perfetto cross basso di Zapata.

Atalanta, 1-0 allo Young Boys con Pessina: Gasperini in testa al girone
Guarda la gallery
Atalanta, 1-0 allo Young Boys con Pessina: Gasperini in testa al girone

Gosens esce dal campo in lacrime, il Var annulla un gol alla Dea

Gasperini schiera i suoi giocatori più in forma: straordinari per 10 degli 11 titolari che hanno affrontato l'Inter in campionato, a parte l'indisponibile Palomino, sostituito da Djimsiti. Al 5' Zapata è protagonista della prima grande occasione da gol del match, ma il suo bolide dall'interno dell'area viene intercettato da Von Ballmoos, portiere dello Young Boys. Poco dopo lacrime per Gosens, finito a terra a causa di un preoccupante infortunio che lo costringe al cambio: allo scoccare dell'undicesimo minuto Maehle prende possesso della fascia sinistra. L'Atalanta attacca con continuità, rendendosi sempre più pericolosa. Al 18' l'arbitro Brych, richiamato dal Var, annulla la rete dell'1-0, arrivata sugli sviluppi di una punizione battuta da Malinovskyi: Toloi (in offside) aveva deviato il pallone finito in porta dopo il tocco del difensore ospite Lauper. L'unica pericolosa azione offensiva costruita dallo Young Boys rischia di essere letale al 28', quando la conclusione di Elia finisce di poco fuori. Nell'ultima parte del primo tempo ancora dominio nerazzurro; si va all'intervallo sul risultato di 0-0 solo perché al 44' Pessina ad un passo dalla porta manca l'appuntamento con il pallone e divora un gol già fatto. 

Pessina sblocca al 68', 

Il primo brivido del secondo tempo arriva al 51': Malinovskyi vede l'inseriemnto di Pessina in area, prova a servirlo, ma Camara si rifugia in calcio d'angolo. Esattamente dieci minuti dopo ci prova Zappacosta, con un bel destro piazzato che viene neutralizzato da un super Von Ballmoos. Il primo cartellino giallo del match è per Sierro, che stende Maehle  per fermare una pericolosa ripartenza. La squadra di Gasperini attacca bene, difende meglio e al 68' trova finalmente il vantaggio: Zapata semina il panico sulla destra e serve Pessina che si riscatta dell'occasione precedentemente mancata e firma l'1-0 in scivolata. Poco dopo l'autore del gol lascia il campo insieme a Malinovskyi per far posto a Pasalic e al ritrovato Muriel. Nei minuti finali della partita è proprio lui a sfiorare un paio di volte il raddoppio. Zappacosta (fresco ammonito) e Freuler regalano qualche minuto a Koopmeiners e Pezzella, ma fino al triplice fischio nessun colpo di scena. La Dea, come spesso accade, vince e convince.

ATALANTA-YOUNG BOYS 1-0: STATISTICHE E TABELLINO

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti