Messi show: doppietta e cucchiaio. Ancelotti a valanga su De Zerbi

Trascinata dall'argentino il Psg vince 3-2 sul Lipsia. Manita del Real sullo Shakhtar. Il Liverpool ok sul campo dell'Atletico Madrid. Ajax a valanga sul Dortmund
Messi show: doppietta e cucchiaio. Ancelotti a valanga su De Zerbi© EPA
TagsChampionsManchester CityBruges

MADRID (SPAGNA) - Gol, emozioni e spettacolo a Madrid, con il Liverpool che espugna il campo dell'Atletico 3-2: doppietta di Salah e gol di Keita. Per gli uomini di Simeone doppietta di Griezmann. Il francese ad inizio ripresa viene espulso per un entrataccia su Firmino e lascia i suoi in dieci. Ancelotti batte nettamente De Zerbi (5-0). Messi trascina il Psg alla vittoria. L'argentino segna una splendida doppietta, trasformando un calcio di rigore con un cucchiaio. Il Manchester City espugna senza problemi il campo del Bruges. Gli uomini di Guardiola si impongono con un netto 5-1 in trasferta grazie ai gol di Cancelo, Mahrez (doppietta), Walker e Palmer. Per i padroni di casa rete di Vanaken. Vittoria esterna per lo Sporting Lisbona sul campo del Besiktas. I portoghesi si impongono 4-1 (doppietta di Coates e reti di Sarabia e Paulinho). Netto successo dell'Ajax sul Borussia Dortmund.

Champions League, calendario e risultati

Griezmann croce e delizia: doppietta e rosso. Vince il Liverpool 3-2

Il Liverpool si impone a Madrid e vola in testa al gruppo B con 9 punti in tre partite. Reds devastanti ad inizio partita. Gli uomini di Klopp dominano e dopo quindici minuti si trovano già avanti 2-0, grazie ai gol di Salah (tiro deviato da Milner) e Keita. Gli uomini di Simeone sembrano inizialmente incapaci di reagire, ma alla prima occasione riaprono la partita: tiro di Koke dal limite dell'area e deviazione da sotto misura di Griezmann. Il francese è scatenato: prima fallisce clamorosamente il pareggio (calciando addosso ad Alisson da buona posizione), poi si avventa su un assist di Joao Felix e con un diagonale di precisione chirurgica realizza il 2-2. L'Atletico continua a spingere e sfiora il terzo gol, ma dopo sette minuti della ripresa resta in dieci: Griezmann colpisce con una scarpata Firmino e viene espulso. Inizia una nuova partita, con il Liverpool che inizia a martellare la difesa spagnola. Ad un quarto d'ora dalla fine calcio di rigore per gli inglesi pr fallo su Diogo Jota: Salah dal dischetto spiazza Oblak e riporta in vantaggio il Liverpool. Ma l'Atletico è ancora vivo e cinque minuti  più tardi il direttore di gara prima concede un penalty per fallo su Gimenez, poi cambia idea dopo aver rivisto le immagini al Var. E' l'ultima emozione.

Atletico Madrid-Liverpool 2-3, tabellino e statistiche

Ancelotti a valanga su De Zerbi

Ancelotti batte De Zerbi con un netto 5-0. Al 37' il Real Madrid sblocca il risultato con Krytsov, che nel tentativo di anticipare Benzema, batte il proprio portiere con un pallonetto beffardo. Nella ripresa gli uomini di Ancelotti dilagano con una splendida doppietta di Vinicius: primo gol dopo una magia di Modric, secondo al termine di una splendida azione personale. Il fuoriclasse brasiliano è protagonista anche dell'assist per il quarto gol del Real, siglato da Rodrygo. Nel finale non poteva mancare la firma di Benzema, che chiude la gara sul 5-0 per gli spagnoli. 

Shakhtar Donetsk-Real Madrid 0-5, tabellino e statistiche

Super Messi: doppietta e cucchiaio

Trascinato da un super Messi il Psg batte un ottimo Lipsia. I francesi sbloccano il risultato dopo nove minuti, grazie ad una gran giocata di Mbappe. Ma gli ospiti reagiscono e trovano il pareggio con Andre Silva, che devia in rete un assist di Angelino. L'ex milanista, pochi minuti prima aveva anche colpito un palo. Gli uomini di Pochettino si affidano alle individualità dei propri campioni, il Lipsia al gioco: poco prima dell'intervallo, Nkunku va vicinissimo al vantaggio con un tiro che sfiora il palo della porta di Navas. Ad inizio ripresa il copione non cambia e al 15' arriva il gol del Lipsia. A segnarlo è Mukiele, sfruttando un assist di Angelino. I parigini si riversano in attacco e trovano il pareggio al 22' con Messi, che sfrutta un errore di Kimpembe. Passano sei minuti e Mbappe si procura, con una discesa straordinaria, un calco di rigore. Dal dischetto si presenta Messi: cucchiaio su Gulacsi e palla in rete: 3-2 per il Psg. In pieno recupero secondo calcio di rigore per il Psg per fallo su Hakimi. Stavolta tocca a Mbappe, che calcia alle stelle. Finisce 3-2

Paris Saint Germain-Lipsia 3-2, tabellino e statistiche

Ajax show: Borussia ko

Un Ajax quasi perfetto batte nettamente il Borussia Dortmund. I padroni di casa partono forte e si portano in vantaggio dopo soli dieci minuti. Punizione di Tadic dal limite dell'area e sfortunata deviazione di Reus, per la più classica delle autoreti. Al 25' gli olandesi raddoppiano, grazie ad un bolide di Blind da fuori area. Il Borussia prova a rientrare in partita, ma prima dell'intervalo rischia di capitolare con Gravenberch, che su punizione colpisce il palo. Il Dortmund sfiora il gol con Haaland, che colpisce una clamorosa traversa ad inizio ripresa, ma Antony (con un gran tiro a girare) segna la rete de 3-0. Partita chiusa? Neanche per sogno. Al 72' arriva il sesto gol in tre partite di Haller: 4-0. 

Ajax - Borussia Dortmund 4-0, tabellino e statistiche

City a valanga sul Bruges: doppietta di Mahrez

Il Manchester City prova fin da subito a prendere in mano le redini del gioco. Gli uomini di Guardiola con un possesso palla continuo (nella prima mezz'ora vicino al 70%) creano occasioni e schiacciano gli avversari nella loro metà campo: Foden sfiora due volte il gol, poi alla mezz'ora regala a Cancelo l'assist del vantaggio. Il City non si accontenta e continua a spingere e poco prima dell'intervallo raddoppia: Mahrez si procura un rigore (fallo di Nsoki) che trasforma con freddezza spiazzando Mignolet. Allo scadere Mahrez e De Bruyne sfiorano ripetutamente il terzo gol. Gli uomini di Guardiola continuano a spingere e ad inizio ripresa trovano il gol del 3-0: De Bruyne vede l'inserimento di Walker e gli serve un cioccolatino, che il terzino trasforma in rete. Al ventesimo fuori De Bruyne (applauditissimo) e dentro il giovane Cole Palmer, che impiega tre minuti a entrare in partita e segnare il quarto gol. Nel finale i padroni di casa accorciano le distanze con il terzo centro (in tre partite) di Vanaken, ma si espongono alle ripartenze del City, che trova il quinto centro con Mahrez. Il gol che chiude la partita.

Bruges-Manchester City 1-5, tabellino e statistiche

Doppio Coates: lo Sporting Lisbona corsaro in Turchia

Al termine di una gara emozionante e ricca di gol, lo Sporting Lisbona batte in trasferta il Besiktas 4-1. I portoghesi partono forte e dopo aver sfiorato il gol con Sarabia, si portano in vantaggio al diciassettesimo: corner di Matheus, Inacio fa da sponda per Coates, che di testa insacca da sotto misura. I padroni di casa rispondono immediatamente e pareggiano sette minuti più tardi: Pjanic disegna un calcio d'angolo perfetto sulla testa di Larin, che dal dischetto del rigore non lascia scampo al portiere avversario. Passano quattro minuti e lo Sporting torna avanti: Coates, sempre da corner, realizza la sua doppietta con un perentorio stacco aereo. La gara resta bella e ricca di occasioni: a due minuti dall'intervallo viene assegnato un calcio di rigore allo Sporting: Sarabia, con freddezza, insacca il gol dell'1-3. Passa un minuto e il Besiktas riapre la gara con una fucilata dal limite dell'area di Alex Texeira. Ma il gol viene annullato dal Var per fuorigioco. Nella ripresa la spinta dei padroni di casa è vana: lo Sporting resiste e nel finale trova il quarto gol con Paulinho. 

Besiktas-Sporting Lisbona 1-4, tabellino e statistiche

Champions League, le classifiche dei gironi

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti