Inter-Liverpool, la scheda degli inglesi: attenzione a Salah

Gli ottavi di Champions League vedono, dopo il secondo sorteggio, i nerazzurri di Inzaghi affrontare la corazzata di Klopp
Inter-Liverpool, la scheda degli inglesi: attenzione a Salah© EPA
TagsLiverpoolChampionsInter

Il secondo sorteggio di Nyon non è stato benevolo per l’Inter di Simone Inzaghi, infatti i nerazzurri affronteranno il Liverpool di Jurgen Klopp agli ottavi di finale di Champions League. Inter-Liverpool non è una prima volta agli ottavi, le due squadre si erano già incrociate nella stagione 2007-08 con il doppio successo dei Reds. L’Inter ha vinto in una sola occasione (1965) su quattro scontri diretti.

Champions League, agli ottavi Juve-Villarreal e Inter-Liverpool
Guarda il video
Champions League, agli ottavi Juve-Villarreal e Inter-Liverpool

Il cammino stagionale

In Champions League Reds hanno dominato la fase a gironi chiudendo da imbattuti il Gruppo B: 6-0 realizzando 17 gol e subendone 6 di cui 2 in casa al debutto contro il Milan, match vinto 3-2 in rimonta, e 2 al Wanda di Madrid per un altro 3-2. In campionato la banda di Klopp è nella lotta per il titolo: 2° posto con 37 punti alle spalle del City (38) e davanti al Chelsea (36), il tutto con il miglior attacco della Premier League (45 gol).

L’allenatore e il modulo

Nell'ottobre del 2015 il Liverpool decide di esonerare Brendan Rodgers investendo in Jurgen Klopp, una decisione che ha dato la svolta al club inglese. Alla guida dei Red Klopp si afferma uno dei migliori allenatori al mondo con la stagione 2018-19 entrata nella leggenda alzando le coppe di: Champions League (2018-19), Supercoppa Uefa (2019) e Coppa del Mondo per club (2019). Un'onda che il Liverpool ha cavalcato anche nella stagione successiva vincendo la Premier League con lo smacco dell'eliminazione agli ottavi di finale di Champions contro l'Atletico Madrid. Klopp predilige il 4-3-3 che vive su: palleggio, verticalizzazioni immediate dei terzini e creazioni degli spazi realizzati grazie a dei movimenti coordinati senza palla tra i centrocampisti e gli attaccanti.

I protagonisti

L'ex giallorosso Mohamed Salah è la stella indiscussa della squadra, in questa stagione di Premier League comanda sia la classifica marcatori con 14 reti e quella degli assist con 9. Ma il Liverpool non è solo Salah, la squadra di Klopp è in grado di essere letale con qualunque giocatore, basti pensare che nal 3° posto, sia per gol e assist, ci sono altri due compagni di squadra di Salah: Diogo Jota (8 gol) e Trent Alexander Arnold (7 assist). Sotto la lente d'ingrandimento c'è soprattutto il ruolo di Virgil Van Dijk: i suoi lanci lunghi consentono a Klopp di sfruttare la velocità dei due esterni d’attacco (Salah e Mané), per saltare la prima pressione avversaria nel caso l’avversario aggredisca alto. Lo sviluppo dell’azione Reds passa sempre dagli esterni difensivi o tramite un attacco diretto dell'olandese.

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti