Champions, le scelte di Pioli per il Newcastle: c’è una sorpresa a centrocampo

Rispetto al derby perso contro l'Inter il tecnico dei rossoneri ha deciso di cambiare qualcosa
2 min
Antonio Vitiello

MILANO - Tre cambi rispetto al derby. Pioli adotta un turnover moderato nella prima del girone di Champions e presenta una modifica per ogni reparto rispetto alla formazione schierata contro l’Inter. Il cambio più sorprendente riguarda Pobega, che dovrebbe iniziare dal principio al posto di Reijnders nel ruolo di mezzala sinistra. Una scelta dettata dalla voglia di dare maggiore fisicità e centimetri contro il Newcastle. Pobega, che fin qui non ha mai giocato titolare, va a prendere il posto di uno dei nuovi acquisti, probabilmente tra i migliori fino al derby. L’altro cambio riguarda l’attacco. È arrivato il turno di Chukwueze dal primo minuto, al posto di Pulisic, apparso stanco e in affanno nel derby a causa degli impegni in nazionale. E poi in difesa il rientro di Tomori dopo la squalifica nel derby. Sarà Thiaw il compagno di reparto dell’inglese, con Calabria e Theo come terzini. In avanti Giroud e Leao proveranno a trovare le migliori combinate per scardinare la difesa di Botman e compagni. Ieri Caldara è stato operato alla caviglia destra. L’intervento, eseguito in artroscopia, è perfettamente riuscito. I tempi di recupero sono stimati in tre mesi.

Stadio

Per l’esordio del Milan in Champions sono previsti circa sessantacinquemila spettatori, nonostante l’orario non sia proprio indicato per una gara di questo livello. Saranno circa settemila i milanisti dall’estero. Sul tema stadio invece procede spedito il progetto a San Donato Milanese e ieri il proprietario del club, Cardinale, ha avuto diversi incontri importanti per accelerare ancora di più le procedure. Il Milan vuole il nuovo impianto sportivo prima possibile ed entro la fine di settembre dovrebbe essere depositato il progetto definitivo, da settantamila posti, al comune di San Donato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti