Copenaghen, la frase del portiere provoca il caos: minacce di morte sui social

Kamil Grabara nella bufera per il suo post su Instagram dopo il pareggio per 2-2 contro il Galatasaray: si scatena l'ira dei tifosi turchi, tutti i dettagli
Copenaghen, la frase del portiere provoca il caos: minacce di morte sui social© Getty Images
2 min

Serata da dimenticare per Kamil Grabara, il portiere del Copenaghen, tra i responsabili per il pareggio in Champions League contro il Galatasaray. La partita è terminata sul 2-2, con Grabara che ha subito due gol in due minuti, all'86' e all'88', permettendo la rimonta al club turco. Dopo la partita il portiere ha espresso tutta la sua frustrazione sui social, arrivando ad offendere il Galatasary e scatenando l'ira dei tifosi turchi.

Grabara insulta il Galatasaray

Dopo il pareggio tra Copenaghen e Galatasaray, Grabara ha pubblicato una foto su Instagram scrivendo: “Meritavamo i tre punti in quel buco di m***a, ma la vita è così, andiamo avanti”. Immediata la reazione dei tifosi del Galatasaray, che hanno invaso i commenti del post costringendo il portiere a bloccare i commenti e a cambiare la frase in: "Meritavamo i tre punti da questa partita di m***a".

Grabara, minacce e insulti sui social

Non è bastato, però, a placare l'ira dei tifosi turchi, che hanno invaso i suoi altri post con offese, insulti e minacce. Non solo, la moglie di Grabara ha denunciato sui social di aver ricevuto oltre 300 messaggi di minacce di morte dai tifosi del Galatasaray.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Champions, i migliori video

Commenti