Braga-Fiorentina 0-4: Jovic e Cabral scatenati, Italiano vede gli ottavi

Nell'andata del playoff di Conference League doppietta per entrambi gli attaccanti dei viola, agevolati dall'espulsione di Tormena a inizio ripresa
Braga-Fiorentina 0-4: Jovic e Cabral scatenati, Italiano vede gli ottavi© EPA
3 min

BRAGA (PORTOGALLO) - La Fiorentina dà spettacolo in Europa e si mette praticamente in tasca il pass per gli ottavi di finale della Conference League. Una prestazione da urlo quella dei viola, capaci di travolgere a domicilio (0-4) i portoghesi del Braga, unica squadra capace di battere in questa stagione il Benfica (imbattuto in Champions) e per ben due volte, una in campionato e una ai rigori nella Coppa del Portogallo. La sfida (preceduta da attimi di tensione tra la polizia portoghese e i tifosi viola) viene decisa da un gol per tempo di Jovic, ancora decisivo su suolo europeo, e da una doppietta di Cabral nel finale. 

Braga-Fiorentina 0-4: statistiche e tabellino

La sblocca Jovic

La prima chance è per gli ospiti e arriva dopo nemmeno tre minuti, con l'attaccante serbo che ci prova con una spettacolare mezza rovesciata dopo un assist aereo di Bonaventura ma trovando pronto il portiere alla respinta. Al 23', Saponara ha una potenziale grande palla gol ma scivola quando si trova a tu per tu con l'estremo difensore avversario. I padroni di scaldano le mani a Terracciano al 28', con il portiere che sventa in tuffo un'incornata ravvicinata di Niakaté. Un minuto dopo, Abel Ruiz si divora l'1-0 calciando a lato da due passi e graziando così Terracciano. Quando il primo tempo sembra indirizzato verso lo 0-0, la viola passa in vantaggio. In avvio di recupero, Biraghi pennella un bel cross dalla sinistra pescando Jovic, che incorna in girata nell'angolino lontano battendo Matheus e firmando lo 0-1 con cui le due squadre vanno negli spogliatoi.

La Viola dilaga

Una nuova svolta del match arriva al 10' della ripresa, quando l'arbitro espelle Tormena con un rosso diretto, dopo il consulto al Var, in seguito a un brutto fallo del centrale su Jovic. I lusitani rimangono così in 10 uomini. La banda di Italiano sfrutta immediatamente la superiorità numerica, siglando lo 0-2 al 15': Amrabat verticalizza per Saponara che da posizione defilata fa passare la palla sopra al portiere in uscita trovando Jovic che, a porta vuota, firma la doppietta personale in scivolata. La ciliegina sulla torta la mette il neo entrato Cabral al 34': l'attaccante brasiliano stoppa la palla in area, aggira un difensore con un palleggio e batte Matheus con un potente destro ravvicinato di pregevole fattura che vale lo 0-3. Al 45' c'è ancora tempo per il poker, con Niakaté che si addormenta in difesa lasciando palla a Ikoné, il quale serve un liberissimo Cabral che di piatto sinistro batte ancora Matheus per il definitivo 0-4. Per la Fiorentina arriva così un successo netto che le consente di guardare con grande fiducia alla partita di ritorno in programma giovedì prossimo (23 febbraio, ore 21) a campi invertiti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti