Italia-Inghilterra, è Kuipers l'arbitro della finale degli Europei

Sarà il fischietto olandese a dirigere l'ultimo atto di Euro2020, in programma domenica 11 luglio alle ore 21
Italia-Inghilterra, è Kuipers l'arbitro della finale degli Europei© EPA
TagsKuipersItaliaInghilterra

"Il Comitato Arbitri UEFA ha annunciato che Björn Kuipers dei Paesi Bassi arbitrerà la finale di Uefa Euro2020 tra Italia e Inghilterra, che si giocherà domenica 11 luglio alle 20.00 locali (21 italiane) allo stadio di Wembley a Londra, Regno Unito". Con questo comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, il massimo organo del calcio europeo informa che "il 48enne olandese, arbitro internazionale dal 2006, sarà il primo arbitro olandese a dirigere una finale degli Europei. Sarà la sua settima finale in una competizione Uefa, dopo aver arbitrato in precedenza la finale di 2018 tra Olympique Marsiglia e Atlético Madrid; la finale di Champions League 2014 tra Real Madrid e Atlético Madrid; la finale di Europa League 2013 tra Benfica e Chelsea; la partita di Supercoppa Europea 2011 tra Barcellona e Porto; la finale del Campionato Europeo Under 21 2009 tra Germania e Inghilterra; e la finale del Campionato Europeo Under 17 2006 tra Repubblica Ceca e Russia".

Italia-Inghilterra, ecco gli assistenti di Kuipers

"Kuipers ha fatto parte della squadra degli arbitri a Euro2012, alla Coppa del Mondo 2014 in Brasile, a Euro2016 e alla Coppa del Mondo 2018 in Russia. Nella fase finale di Euro2020, ha arbitrato due partite della fase a gironi: Danimarca-Belgio e Slovacchia-Spagna, e il quarto di finale tra Repubblica Ceca e Danimarca. È stato anche nominato quarto arbitro per la partita della fase a gironi tra Inghilterra e Croazia. Björn Kuipers sarà affiancato alla finale di domenica dagli assistenti olandesi Sander van Roekel ed Erwin Zeinstra, mentre Carlos Del Cerro Grande (Spagna) sarà il quarto uomo. Il ruolo di assistente arbitro video (VAR) è stato assegnato a Bastian Dankert (Germania), che sarà accompagnato da Pol van Boekel (Olanda), Christian Gittelmann e Marco Fritz (entrambi Germania). Juan Carlos Yuste Jiménez (Spagna) completa la formazione come assistente arbitro di riserva", conclude la nota.

Kuipers, chi è l'arbitro della finale di Euro2020

Considerato l'arbitro più ricco, con un patrimonio personale da 12 milioni di euro, è stato abile a far fruttare i propri investimenti. È partito con una catena di supermercati, la C1000, leader in Olanda con oltre 500 sedi e un fatturato che varia tra i 2 i 4 milioni annui, un marchio visto più volte anche nel mondo dello sport, soprattutto sulla tuta del pilota Red Bull Max Verstappen. Ha inoltre una bottega da barbiere, cui si aggiungono i compensi da arbitro di fama internazionale.

I precedenti con Juve, Ronaldo e Messi

Da uomo d'affari di successo, cui si somma un'invidiabile personalità, Kuipers è stato capace di gestire con calma, freddezza e autorità fuoriclasse multimilionari del calibro di Cristiano Ronaldo e Messi. Proprio quest'anno, ha incrociato il fuoriclasse della Juventus nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, nei quali i bianconeri hanno abbandonato la competizione per mano del Porto. CR7 ha protestato veemente nei confronti del fischietto olandese che, impassibile, ha replicato alla stessa maniera, costringendo il campione portoghese a desistere, arretrando a braccia conserte. Anche la Pulce ha "assaggiato" il carattere di Kuipers: "Perché lo fai? Ogni volta è così. Devi portare rispetto. Ora vai", il celebre rimprovero fatto all'argentino durante la semifinale d'andata di Champions 2018-2019 giocata al Camp Nou tra Barcellona e Liverpool.

Italia-Inghilterra a Kuipers: il precedente

Kuipers arbitrerà l'Italia per la quinta volta in carriera e il bilancio non è favorevole: una vittoria, un pareggio e due sconfitte. L'unico successo, però, che risale al 5 giugno 2014 durante i Mondiali in Sudafrica, è proprio la sfida con l'Inghilterra: gli azzurri si imposero 2-1 con gol di Marchisio e Balotelli, inframmezzati dalla rete di Sturridge, ma non riuscirono a staccar il pass per gli ottavi a causa sei seguenti ko con Costa Rica ed Uruguay. In quell'occasione, in campo per gli azzurri, c'erano Verratti, Sirigu e Chiellini, che fanno parte della rosa a disposizione di Mancini, più De Rossi, che fa oggi parte dello staff tecnico della Nazionale.

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti