Atalanta-Lipsia 0-2: Nkunku elimina Gasperini, Tedesco in semifinale di Europa League

Una doppietta dell'attaccante francese decide il ritorno dei quarti di finale e ferma il percorso europeo dei bergamaschi che escono comunque a testa alta dalla competizione
Atalanta-Lipsia 0-2: Nkunku elimina Gasperini, Tedesco in semifinale di Europa League© ANSA
3 min

L'Atalanta termina il percorso in Europa League ai quarti di finale: lo 0-2 subito in casa dal Lipsia, sommato al pareggio dell'andata (1-1), elimina la squadra di Gasperini. È stata una doppietta di Nkunku ad interrompere il cammino europeo della Dea che ha spinto e costruito molto rendendosi però poche volte realmente pericolosa. L'attaccante francese ha colpito nel primo tempo al termine di un contropiede e nella ripresa trasformando un calcio di rigore che si era precedentemente procurato beffando Musso. Anche i padroni di casa hanno invocato un rigore ad inizio secondo tempo per un fallo di mano, ma l'arbitro Lahoz, dopo aver rivisto l'azione, non lo ha concesso.

La Dea non punge, a Nkunku basta un contropiede

Allo scoccare del quinto minuto di gioco Zappacosta, servito bene da Malinovskyi, prova a sorprendere il portiere ospite Gulacsi che però è bravo e fortunato. La manovra della Dea è avvolgente, ma priva della giocata determinante. Al Lipsia invece basta un contropiede per colpire: al 18' Nkunku dal cuore dell'area nerazzurra deve solo spingere in porta l'assist di Laimer, protagonista della cavalcata decisiva. La reazione dei padroni di casa, guidata da Koopmeiners e Zapata, dura fino all'intervallo ma non porta i frutti sperati, limitandosi a qualche conclusione che non impensierisce più di tanto i tedeschi, ben organizzati in difesa.

L'Atalanta invoca un rigore, ma è Nkunku a far doppietta dal dischetto

Ad inizio secondo tempo Atalanta subito pericolosa su calcio di punizione: un tocco di mano di Olmo in area spinge l'arbitro Lahoz a rivedere l'azione a bordocampo per valutare l'assegnazione del rigore. La decisione finale è di non assegnare il penalty, tra le polemiche. Al 55' Musso fallisce clamorosamente una uscita, Laimer si avventa sul pallone vagante, ma il portiere recupera prontamente la posizione, riuscendo a deviare la sfera quanto basta per evitare il raddoppio ospite. La partita si innervosisce e piovono cartellini gialli. Al 62' Hateboer ha l'occasione giusta per pareggiare, ma (trattenuto) spreca calciando il pallone alto sopra la traversa. Dalla parte opposta del campo Musso nega la doppietta ad uno scatenato Nkunku. Il subentrato Muriel prova ad accendere la luce con un paio di giocate di qualità che scuotono i suoi compagni. Continua a battersi anche Zapata senza fortuna. All'86' Nkunku guadagna un calcio di rigore, spostando il pallone al momento giusto e subendo il fallo di Musso: dal dischetto si presenta lo stesso attaccante che sigla la doppietta. Nei sette minuti di recupero concessi non si compie il miracolo sportivo nerazzurro ed il triplice fischio sancisce l'eliminazione dell'Atalanta dall'Europa League.

ATALANTA-LIPSIA 0-2: STATISTICHE E TABELLINO

Nkunku stende l'Atalanta: in semifinale va il Lipsia
Guarda la gallery
Nkunku stende l'Atalanta: in semifinale va il Lipsia

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti