Mourinho: "Dybala? Penso che non giocherà la finale"

'Media Day' a Trigoria in vista della finale di Europa League contro il Siviglia a Budapest: le parole del tecnico giallorosso
5 min
TagsliveblogMourinhoRoma
Aggiorna

'Media Day' con vista su Budapest a Trigoria, dove José Mourinho ha incontrato la stampa per rispondere alle domande relative alla finale di Europa League contro il Siviglia in programma mercoledì 31 maggio alla 'Puskas Arena'. Ecco quello che ha detto.

Mourinho: "Dybala? Non penso giocherà a Budapest"
Guarda il video
Mourinho: "Dybala? Non penso giocherà a Budapest"


13:17

Mourinho: "Non penso a me, ma ai tifosi e alla squadra"

A Mourinho viene chiesto se, un'eventuale vittoria dell'Europa League, dopo la Conference dello scorso anno, trasformerebbe la sua esperienza alla Roma in un qualcosa di straordinario e superiore a ciò che è stato fatto con Porto e Inter.  "Non mi piace parlare prima. Mi piace giocare, giocare tanto. E' un peccato che non si può giocare una finale ogni settimana. Non sto pensando a me stesso, ma ai giocatori e ai tifosi. Mi piacerebbe tanto aiutare i giocatori a vincere e loro cercano di prendere quello che i tifosi si aspettano. Vogliamo giocare e mercoledì saremo li, per giocarcela".


13:14

Mourinho e le condizioni di Dybala

"Non abbiamo nascosto Paulo. Non si sta allenando da qualche parte. Se è disponibile per la finale? Penso di no. Ma la speranza è che possa andare almeno in panchina. Con il Feyenoord era in panchina ed ha segnato il gol che ci ha permeso di andare ai supplementari. Se Dybala può stare in panchina e può darmi dieci, quindici minuti, io sarei contento. Non stiamo nascondendo nulla: Karsdorp e Spinazzola hanno fatto lavoro individuale, Dybala non c'era. Cosa è successo? Abbiamo provato a metterlo in campo. Ho pensato che con la Salernitana potesse giocare un tempo, così come credevo che a Bologna potesse giocare qualche minuto. Immaginavamo che il riposo di Leverkusen lo avrebbe aiutato. Ma in realtà non è così. Pellegrini sabato non giocherà, ma per la finale ci sarà. Dybala non può essere disponibile".


13:11

Mourinho: "Sono migliorato, ma ho le steso dna"

Sono passati 21 anni dalla prima finale di Mourinho, giocata con il Porto. "In cosa sono cambiato? Sono migliorato ma ho lo stesso dna, non voglio pressioni ma solo il piacere di giocare questa finale, pensando  al cammino che abbiamo fatto. L’allenatore migliora col passare del tempo mentre il giocatore deve fare i conti col fisico che cambia e non risponde allo stesso modo a 30 o 40 anni. Per l’allenatore il cervello diventa sempre più acuto, quando si perdono motivazioni bisogna fermarsi ma questo non è il mio caso".


13:10

Mourinho: Con la Fiorentina non posso andare con i bambini"

"L'aspetto più difficile è la partita di sabato: dover fare i conti coi cambi e con gli infortuni. Non è il caso di andare solo con i bambini perché la Fiorentina ha 25 giocatori tutti dello stesso livello e non sarà facile. L'aspetto più facile è avere la gente motivata e felice".


13:09

Mourinho: "Futuro e Fiorentina? Io penso alla finale"

"Il mio unico focus è la finale. Un pochino la preparazione della gara con la Fiorentina. Non penso nè al futuro, nè ad altro. Tutto è secondario quando giochi una finale, vogliamo tanto giocarla. Abbiamo fatto tanto per ottenerla e sarà facilissimo prepararla. Non c'entra neanche il discorso che andiamo in Champions se vinciamo, vogliamo giocare la finale. Siamo stati a Ludogorets, ad Helsinki, a Siviglia col Betis che se perdevamo eravamo fuori...poi Salisburgo, che veniva dalla Champions, Real Sociedad che sta facendo una grande stagione, abbiamo perso giocatori su giocatori, abbiamo fatto giocare giocatori in ruoli diversi, poi Feyenoord, Leverkusen. Ora vogliamo giocare, dopo si vedrà".


13:07

Mourinho: "I tifosi non sono stupidi"

Iniziata la conferenza stampa di José Mourinho, a cui viene chiesto come faccia a creare legami così forti con le tifoserie delle squadre che allena: "Ho sempre dato tutto e la gente lo ha capito perché non è stupida - dice lo 'Special One' -. Tra il vincere o non vincere poi c'è una linea sottile. Qualcuno può sorridere quando dico che sono madridista, interista e ora romanista perché dice che non è possibile e invece per me è così".


12:56

Roma, Mou sugli infortunati

Prima di intervenire in conferenza stampa José Mourinho ha parlato ai microfoni di Sky, facendo il punto sugli infortunati dopo l'assenza in allenamento di Pellegrini, Dybala e Spinazzola: "Lorenzo ha un piccolo problema e non lo rischieremo a Firenze - ha detto lo 'Special One' - ma può recuperare per la finale come Spinazzola che è in dubbio ma può farcela. Da Dybala non mi aspetto nulla invece, se riuscirà ad essere in panchina e dare una mano anche con il Siviglia come successo contro il Feyenoord sarà già una gran cosa".


Centro Fulvio Bernardini, Trigoria

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti