Come sta Mancini dopo la morte di Vialli: il dolore e il silenzio del ct

Il direttore Ivan Zazzaroni ha fornito alcuni aggiornamenti sulle condizioni del commissario tecnico della Nazionale italiana dopo la tragica scomparsa dell'amico
Come sta Mancini dopo la morte di Vialli: il dolore e il silenzio del ct© ANSA
2 min

La scomparsa di Sinisa Mihajlovic poche settimane fa e ora la morte dell'amico e compagno Gianluca Vialli. È un momento di profondo dolore per Roberto Mancini, che ha perso il suo compagno di squadra alla Sampdoria con cui ha realizzato il miracolo agli Europei, con il ct della Nazionale che aveva scelto proprio l'amico come capo delegazione. Mancini è attualmente in silenzio e non ha ancora rilasciato nessun messaggio sui social per la scomparsa di Vialli.

Ivan Zazzaroni sulle condizioni di Mancini

Un aggiornamento sulle condizioni del commissario tecnico è arrivato dal direttore Ivan Zazzaroni, che ha parlato al programma 'Oggi è un altro giorno': "Roberto Mancini sta versando tantissime lacrime. Dopo la morte di Sinisa Mihajlovic e di Luca, vuol dire che un pezzo importantissimo della sua vita se ne va. Con Vialli 39 anni di conoscenza, non ce la faccio. Mi disse: “Voi giornalisti mi descrivete come una persona più intelligente di quello che sono”. Era un ragazzo bulimico di vita. Ha avuto una grande vita fino a 5 anni fa, quando è cominciata questa brutta storia".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti