Zaniolo contro tutti: "Mi etichettate come uno che non porta rispetto"

Il giocatore della Nazionale e dell'Aston Villa ha replicato alle accuse ricevute negli ultimi tempi
1 min

MILANO - Serio, risoluto, sereno. Zaniolo si è presentato così in mixed zone, al termine della partita vinta dall'Italia contro l'Ucraina. Ha parlato dei suoi progressi personali, così come di quelli della Nazionale e dell'importanza del successo ai fini del girone. E poi ne ha approfittato per rispondere alle tante critiche ricevute negli ultimi tempi, sottolineando di non aver mai staccato la spina.

Le parole di Zaniolo

Queste le parole di Nicolò Zaniolo: "Non penso di essermi mai fermato, faccio sempre quello che il mister mi chiede, io mi metto sempre a disposizione. Tante volte sono etichettato da voi come una persona che non porta rispetto, una persona fuori dalle righe, ma non è così assolutamente. Io mi metto a massima disposizione per la squadra, per tutte le squadre per cui ho giocato. Sono veramente felice per questa sera e non mi va di parlare d'altro".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti