Pagina 3 | Ucraina-Italia, le pagelle: Barella infinito, Acerbi monumentale

Le pagelle dell'Italia dopo lo 0-0 contro l'Ucraina a Leverkusen, bastato agli azzurri di Spalletti per qualificarsi a Euro 2024.

Ct Spalletti 7,5

Ci porta agli Europei (ma che brividi) e basterebbe questo. Cinque palle gol nitide nella prima mezz’ora significa che la partita l’hai studiata da campione.

Donnarumma 7

Due interventi, su Tsygankov prima e su Sudakov poi: per dire, da qui in si passa. Miracolo su Mudryk dopo un’incertezza dell’intera difesa.

Di Lorenzo 6,5

Spinge a destra, la sua presenza è fondamentale e si sente, ci prova di testa e per poco non fa gol.

Acerbi 7,5

Commovente per il lavoro che fa, per sé e per il compagno di reparto. Tiene sempre, non molla mai, monumentale.

Buongiorno 7

Un giallo dopo 7’ non è il massimo, l’esperienza conta. Fa tanta fatica contro Dovbyk, poi però gli prende le distanze. Anticipa bene Tsyhanov e vale tanto. Ripresa top.

Dimarco 7

Salva di testa un gol che sembrava fatto, tiene un po’ più la posizione per presidiare quella zona, si sfianca avanti e indietro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Frattesi 6,5

Per lui pochi spazi all’inizio sui quali far valere la sua velocità, la prima sgommata dopo 28’. Appena però si apre uno varco impegna Trubin in uscita (e forse poteva far meglio), un pericolo sempre.

Jorginho 7

Detta i tempi come un direttore d’orchestra, si fa trovare come un guardiano sui contropiede gialloblù, modella la manovra azzurra e legge il gioco sempre con un tempo d’anticipo. Cala alla distanza.

Cristante (dal 26’ st) 6

Prova a dare ordine e centimetri al reparto azzurro. L’entrata su Mudryk però è da ritiro della patente.

Barella 7,5

Subito caldo, dentro al gioco, destro potente per dire: ci sono. Va a chiudere quando serve, pulisce palloni importanti, inesauribile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Zaniolo 6,5

Inizia bene, suo l’appoggio di testa per Chiesa. A volte sembra insistere troppo sul movimento che predilige.

Politano (dal 26’ st) 5

Non entra benissimo, fatica a prendere le misure. E dura poco.

Darmian (dal 46’ st) sv

In campo a cose già fatte, ma serviva anche così.

Raspadori 5,5

Si propone con generosità, non facile se chi ti circonda ti dà una spanna. Non arriva d’un soffio ad un invito di Chiesa.

Scamacca (dal 1’ st) 5

Troppo profondo in area all’inizio, Spalletti si sgola. Inutilmente.

Chiesa 7,5

Ciabatta un po’ il pallone servito al bacio da Zaniolo, non da lui, poi pennella due capolavori quando serve a Frattesi un pallone al bacio e quando replica per Raspadori. Un incubo per gli avversari.

Kean (dal 36’ st) 6

Subito in fuga, appena entrato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Zaniolo 6,5

Inizia bene, suo l’appoggio di testa per Chiesa. A volte sembra insistere troppo sul movimento che predilige.

Politano (dal 26’ st) 5

Non entra benissimo, fatica a prendere le misure. E dura poco.

Darmian (dal 46’ st) sv

In campo a cose già fatte, ma serviva anche così.

Raspadori 5,5

Si propone con generosità, non facile se chi ti circonda ti dà una spanna. Non arriva d’un soffio ad un invito di Chiesa.

Scamacca (dal 1’ st) 5

Troppo profondo in area all’inizio, Spalletti si sgola. Inutilmente.

Chiesa 7,5

Ciabatta un po’ il pallone servito al bacio da Zaniolo, non da lui, poi pennella due capolavori quando serve a Frattesi un pallone al bacio e quando replica per Raspadori. Un incubo per gli avversari.

Kean (dal 36’ st) 6

Subito in fuga, appena entrato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti