Polonia, niente Mondiali per Rybus: punito per la firma con lo Spartak Mosca

Il 32enne difensore, che giocava nel Lokomotiv, si è liberato a parametro zero e si è accordato con l'altro club della capitale russa: la federcalcio polacca ha deciso di non convocarlo
Polonia, niente Mondiali per Rybus: punito per la firma con lo Spartak Mosca© EPA
2 min
TagsPoloniaRussiaMondiali

VARSAVIA (POLONIA) - Ha firmato un contratto con una squadra russa e per questo Maciej Rybus non farà parte della Polonia che affronterà i Mondiali in Qatar. È quanto hanno deciso i dirigenti della federcalcio polacca, decretando l'ostracismo nei confronti del 32enne difensore, uno dei veterani della nazionale.

Mondiali 2022: ecco l'11 dei più costosi che non andrà in Qatar
Guarda la gallery
Mondiali 2022: ecco l'11 dei più costosi che non andrà in Qatar

Dal Lokomotiv allo Spartak

Pur vantando già 66 presenze in biancorosso, il giocatore è stato avvisato dal ct Czeslaw Michniewicz che non sarebbe stato convocato per il ritiro previsto per settembre, perché ha appena firmato con lo Spartak Mosca. Rybus già da anni gioca in Russia, nelle file del Lokomotiv Mosca, e alla scadenza del contratto si è trasferito a parametro zero allo Spartak. Una scelta che a quanto pare dovrà scontare con l'esclusione dal Mondiale. La Polonia ha rifiutato di affrontare la Russia - peraltro nel frattempo esclusa, con tutti i suoi club, dalle competizioni Uefa e Fifa dopo l'invasione dell'Ucraina - nella semifinale degli spareggi per la fase finale e nell'ultima partita ha superato la Svezia, qualificandosi per il torneo che comincerà il 21 novembre. La nazionale che ha come stella Robert Lewandowski è stata sorteggiata nel girone C con Argentina, Arabia Saudita e Messico.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti