"Klopp rifiuta la Germania: il retroscena della trattativa fallita"

Secondo quanto riportato da 'Sky Sport News' l'allenatore del Liverpool ha rifiutato la proposta di succedere a Flick dopo la precoce eliminazione dal Mondiale
"Klopp rifiuta la Germania: il retroscena della trattativa fallita"© Getty Images
3 min

In pochi il giorno dello scontro diretto valido per la fase a gironi del 27 novembre avrebbero immaginato che Spagna e Germania avrebbero disputato rispettivamente appena altre due e una partita a Qatar 2022. Eppure proprio le eliminazioni delle squadre di Luis Enrique e Hansi Flick hanno rappresentato le grandi sorprese della competizione.

Spagna e Germania, scelte opposte dopo il flop Mondiale

Le due Federazioni hanno però reagito in modo differente ad un risultato così deludente e inaspettato. La Spagna ha dato il benservito al tecnico asturiano, che sarà sostituito dall’ex ct dell’Under 21 Luis De La Fuente, mentre la Germania ripartirà ancora da Flick, al quale sarà affidata la preparazione dell’Europeo 2024 la cui fase finale si disputerà proprio in Germania, occasione di riscatto dopo i quattro anni neri tra le due eliminazioni consecutive alla fase a gironi in un Mondiale intervallate dallo stop agli ottavi dell’avventura a Euro 2020 per mano dell’Inghilterra.

"Klopp non tradisce il Liverpool: no alla Germania"

Eppure la permanenza di Flick non sarebbe stata la prima scelta per la DFB. Secondo quanto riportato da 'Sky Sport News', infatti, i vertici federali avrebbero fatto un tentativo per convincere nientemeno che Jürgen Klopp ad assumere l’incarico di commissario tecnico della Germania. L’allenatore del Liverpool ha però cortesemente rifiutato la proposta per la volontà di rispettare il contratto con il Reds che scadrà nel 2026.

Germania, Musiala e Moukoko punti fermi verso Euro 2024

Il grande sogno della maggior parte dei tifosi tedeschi, quindi, che avrebbero preferito la pista Klopp a quella legata a Thomas Tüchel, ipotesi non presa in considerazione per la guida della nazionale, resterà quindi tale. Toccherà pertanto a Flick guidare la ricostruzione che si appoggerà a talenti come Jamal Musiala, l’unica luce emersa in Qatar, e a Youssoufa Moukoko, il golden boy del Borussia Dortmund non convocato per il Mondiale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti