Pagina 2 | Il Var così non serve: Doveri sbaglia a non usarlo

Diversi episodi, non in tutti la tecnologia ha aiutato l’arbitro. E a Genova il gol del Bologna sembrava buono
2 min
Edmondo Pinna

Maresca 6

Inter-Lazio 1-0

Partita sufficiente per Maresca (qualcuno nelle stanze dei bottoni lo vorrebbe internazionale a gennaio dopo due stagioni bruttine anzichenò: sarebbe esagerato): chiude con diverse sbavature soprattutto da un punto di vista disciplinare (un fallo di Barella con la gamba tesa che era da giallo neanche fischiato). E’ corretto non fischiare rigore l’intervento di Handanovic su Caicedo (pallone pieno), giusto valutare come di gioco il contatto fra Correa (che un po’ allarga la gamba) e Handanovic (già a terra), lascia molti più dubbi quello di Politano ai danni di Lazzari, meritava forse qualcosa in più di un semplice silent check.

Di Bello 6

Napoli-Cagliari 0-1

Succede tanto, tutto nel finale, di Bello pare un po’ in balia degli eventi. Nel primo tempo, qualche dubbio per un contatto corpo a corpo fra Pisacane e Lozano in area rossoblù. Poi la gara, arbitralmente parlando, si accende: Castro tocca di testa, pallone sulla spalla di Klavan, corretto non dare il rigore. Regolare la rete di Castro, lo tiene in gioco Manolas. Nell’occasione, il Napoli protesta per una trattenuta su Llorente nell’azione che ha preceduto il gol, Koulibaly forse è troppo veemente e viene espulso.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti