Coronavirus, Prandelli: "Ho perso amici, solo stando a casa aiutiamo"

L'ex ct azzurro: "La maggior parte dei miei familiari, zii e cugini è positiva al Covid-19, ma stanno bene e sono a casa. Io sono uno sportivo ma in questo momento sto pensando a chi sta soffrendo"
Prandelli© ANSA
1 min
TagsSerie APrandelliCoronavirus

MILANO - L'ex allenatore (tra le altre) di Fiorentina e Genoa nonchè ex ct dell'Italia Cesare Prandelli, intervistato da "Lady", manifesta tutto il suo dolore per l'emergenza Coronavirus: "Ho perso degli amici, è una cosa drammatica soprattutto per i familiari che non hanno neanche potuto stare vicini ai loro cari negli ultimi secondi di vita Delle tre persone scomparse che conoscevo, due erano tifosi della Fiorentina e non si perdevano una partita quando ero l'allenatore. Solo rimanendo in casa ed evitando i contatti, possiamo aiutare. A Orzinuovi (suo paese natale, fortemente colpito dal virus, ndr) hanno fatto una gara di bocce con un paese del lodigiano".

Coronavirus: Fiorentina, altri due positivi. Salta Germania-Itali
Guarda il video
Coronavirus: Fiorentina, altri due positivi. Salta Germania-Itali

"Venti giorni fa sono venuto a Firenze e sono rimasto qui. La maggior parte dei miei familiari, zii e cugini è positiva al Coronavirus, ma stanno bene e sono a casa. Io sono uno sportivo ma in questo momento sto pensando a chi sta soffrendo. Tutti dobbiamo rimanere concentrati nel fare quei piccoli sacrifici affinché questa situazione finisca velocemente. Forse la natura ci sta dicendo che stiamo andando tutti troppo velocemente".

Napoli, il popolo azzurro si unisce: "La gente come noi non molla mai"
Guarda il video
Napoli, il popolo azzurro si unisce: "La gente come noi non molla mai"

Serie A, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti