Empoli-Sampdoria 0-3: commento al risultato partita

Primo successo in campionato per i liguri, che sotto la pioggia vincono 3-0 al Castellani: doppietta da ex per Caputo, assist e gol per un super Candreva
Empoli-Sampdoria 0-3: commento al risultato partita© Getty Images
TagsEmpoliSampdoriacalcio

EMPOLI - La Sampdoria fa sul serio e dopo i pareggi con Sassuolo e Inter, seguiti alla sconfitta di misura incassata dal Milan, va a prendersi il primo successo in campionato sul campo dell'Empoli, che ha invece sorprendentemente conquistato gli unici tre punti fin qui raccolti contro la Juve. Un lampo nel buio per i toscani, travolti oggi sotto la pioggia da un Candreva in stato di grazia (uno splendido assist e un gol spettacolare) e dall'ex di turno Caputo, autore di una doppietta e comunque celebrato dal pubblico del Castellani.

Empoli-Sampdoria 0-3: statistiche e tabellino

Tonelli out, supercoppia Quagliarella-Caputo

Tra i toscani niente da fare per Tonelli, in infermeria per un trauma distorsivo al ginocchio destro: in difesa spazio alla coppia centrale formata da Ismajli e Luperto, mentre Bajrami è il trequartista dietro a Mancuso e Cutrone nel 4-3-1-2 di Andreazzoli. Sull'altro fronte 4-4-2 per D'Aversa, che deve fare a meno di Gabbiadini, Ihattaren, Verre e Vieira: davanti un tandem di esperienza e qualità come quello formato da Quagliarella e Caputo, sulle fasce Candreva e Damsgaard mentre in mediana Adrien Silva vince il ballottaggio con Ekdal, che torna tra i convocati ma parte dalla panchina dopo il recente problema alla schiena.

Caputo e Candreva travolgono l'Empoli sotto la pioggia: festa Sampdoria
Guarda la gallery
Caputo e Candreva travolgono l'Empoli sotto la pioggia: festa Sampdoria

Caputo a segno da ex

Passano appena due minuti dal fischio d'inizio e l'Empoli riesce con Cutrone a mettere Mancuso davanti ad Audero, ma il portiere doriano è subito reattivo e si salva di piede. A scuotere la Samp ci prova allora Candreva testando i riflessi di un Vicario attento sul primo palo (14'), mentre sul Castellani inizia a scendere una pioggia sempre più intensa. Il match è equilibrato e a spezzare l'equilibrio contribuisce proprio l'ex laziale, che alla mezz'ora 'scucchiaia' un assist sfruttato implacabilmente dall'ex di turno Caputo: 50esimo gol in A per l'attaccante (il primo in blucerchiato) e ospiti in vantaggio. L'Empoli non ci sta e va a caccia del pari ancora con capitan Mancuso, che prima calcia alto su sponda di Cutrone (39') e poi va in spaccata sul cross dell'arrembante Marchizza senza però riuscire a centrare la porta (40'). La squadra di casa spinge ma presta al fianco alle ripartenze avversarie e prima dell'intervallo rischia il colpo del ko, tenuta però in piedi da Vicario che nega il raddoppio a Caputo (42').

Serie A, la classifica

C'è il Candreva show

Giusto un quarto d'ora di riposo per il portiere dei toscani e al rientro in campo c'è subito lavoro per lui: a chiamarlo agli straordinari Damsgaard, a cui dice di no con due grandi parate. L'Empoli sembra essere rimasto negli spogliatoi e la Samp insiste cercando Caputo, che prima colpisce la traversa in mischia da distanza ravvicinata (50') e poi scaraventa in rete con il sinistro (dopo un doppio passo in area) la palla servitagli da Bereszynski (52'). I gol in A per sono ora 51 l'ex Sassuolo che festeggia, mentre Andreazzoli cerca torna di tornare a galla con una doppia mossa: dentro Bandinelli e Zurkowski al posto di Henderson e Haas. A riaprirla ci prova anche Cutrone, che va in gol al 62' ma dopo essere scattato in fuorigioco, con D'Aversa che nel frattempo richiama in panchina Thorsby e poi Silva per inserire Askildsen ed Ekdal. Sotto al diluvio l'Empoli cerca invece nuove energie in Pinamonti e Di Francesco (fuori Mancuso e Cutrone) ma deve arrendersi di fronte a un Candreva in stato di grazia, che cala il tris al 70': movimento a rientrare da sinistra e destro a giro imprendibile per Vicario (70'). A blindare poi il successo ci pensa Audero, che fa buona guardia su Zurkowski (75' e 81') e su Pinamonti (77') e poco serve ai toscani l'ingresso di La Mantia per Bajrami. Resta spazio per gli ultimi cambi (cori ed applausi dal Castellani per Caputo richiamato in panchina) e per un destro a lato di Pinamonti (86') prima della festa doriana per il primo acuto in campionato. A fare da contraltare la delusione dell'Empoli, che ha conquistato contro la Juve gli unici tre punti fin qui racimolati ed è costretto a incassare il terzo ko in quattro gare.

Serie A, risultati e calendario

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti