Inter, Kolarov si ritira: "Farò il corso da osservatore e direttore sportivo"

Il laterale ex Lazio e Roma appende gli scarpini al chiodo all'età di 36 anni. Quest'anno, appena 4 presenze (da subentrato) in nerazzurro e tutte nella prima parte della stagione
Inter, Kolarov si ritira: "Farò il corso da osservatore e direttore sportivo"© Inter via Getty Images
3 min
TagsKolarovSimone Inzaghi

"Comunico oggi il mio addio al calcio giocato. Ho sempre saputo che prima o poi questo giorno sarebbe arrivato e, nonostante ciò, sono grato di essere riuscito a realizzare quello che è stato il mio sogno da sempre". Con queste parole, Aleksandar Kolarov, ormai ex terzino tra le tante di Lazio, Roma e Inter, ha annunciato il proprio ritiro dal calcio giocato all'età di 36 anni.

Inter, Kolarov si ritira: "Farò il corso di osservatore e direttore sportivo"

Il serbo ha scritto all'Ansa, in una lettera: "Adesso sono già proiettato verso la mia 'seconda vita' nel mondo del calcio - ha continuato - E, per questo, non appena saranno pubblicati i bandi, mi iscriverò ai corsi di abilitazione, prima da osservatore e subito dopo da direttore sportivo al Centro Tecnico Federale di Coverciano".

Inter, Kolarov si ritira: appena 4 presenze nella stagione 2021-2022

Giunto all'Inter nell'estate 2020 con Antonio Conte, Kolarov ha collezionato appena 4 presenze complessive alla corte di Simone Inzaghi nella stagione da poco conclusa, la sua ultima in carriera: tre in campionato (sempre da subentrato, nelle gare del girone di andata contro Bologna, Empoli e Salernitana) più 6' disputati in Champions League nella gara di San Siro contro lo Sheriff Tiraspol.

Inter, Kolarov dopo l'annuncio del ritiro: "Ringrazio tutti, dai presidenti ai magazzinieri"

Nella sua lettera, Kolarov ha aggiunto: "Tengo a ringraziare tutte le persone che mi hanno accompagnato in questo primo percorso della mia carriera, a partire da ogni mio compagno di squadra, dalla Federazione Serba e dalla nazionale del mio paese, che ho rappresentato sempre con grande orgoglio". Oltre 100, infatti, le presenze in nazionale tra selezioni giovanili e prima squadra, due volte campione d'Inghilterra con il Manchester City, uno Scudetto con l'Inter nella stagione 2020-2021 e un trascorso calcistico importante nella Capitale prima con la Lazio, vincendo una Coppa Italia e una Supercoppa, e successivamente con la Roma. Per questo "ringrazio le società, i presidenti, i dirigenti, gli allenatori, gli staff tecnici, i medici, i magazzinieri, i fisioterapisti e le persone che lavorano dietro le quinte nei Club dove ho giocato. Giungo al termine di questa fase della mia vita provando grande soddisfazione per quanto ottenuto: spero di aver dimostrato quotidianamente di averlo meritato dentro e fuori dal campo", ha concluso Kolarov.

Augustina Gandolfo e l'idromassaggio bollente con Lautaro Martinez
Guarda la gallery
Augustina Gandolfo e l'idromassaggio bollente con Lautaro Martinez

Inter, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti