Il retroscena su Georgina: la prima con la mascherina che neutralizza il Covid

È la MOxAd e ha una ritenzione batterica del 90,2%: assicura traspirabilità e protezione contro le fonti di malattie umane, tra cui anche il Coronavirus
Il retroscena su Georgina: la prima con la mascherina che neutralizza il Covid
TagsGeorginaRonaldojuve

Quando Georgina è arrivata mano nella mano con il suo Cristiano Ronaldo a Dubai ai Globe Soccer Awards, una cosa su tutte ha rapito i flash dei fotografi e gli occhi dei fan: il suo vestito rosso scintillante, elegante, con tanto di décolleté e spacco che lasciava scoperta la gamba. Bellissima, e anche all'avanguardia. Già perché nell'outfit rientrava pure una speciale mascherina, unica nel suo genere.

Ronaldo non è solo: anche Georgina a Dubai
Guarda la gallery
Ronaldo non è solo: anche Georgina a Dubai

Georgina e la mascherina che neutralizza il Covid

Il colore? Il nero perché va su tutto e perché riprendeva la giacca indossata sopra il vestito rosso. Ma a parte i dettagli cromatici, quello che ha colpito è che si tratta della MOxAd, una mascherina che neutralizza il Coronavirus. La vende la MO, un'azienda portoghese che sul proprio sito spiega come sia stata approvata dall'Istituto di medicina molecolare João Lobo Antunes (iMM). Le capacità di questa mascherina esclusiva sono la sua ritenzione batterica (90,2%) e la sua traspirabilità. Resiste a un totale di 50 lavaggi a 60º senza che la protezione perda di efficacia e, tramite la tecnologia Ad-tech, ha un trattamento idrofobico che impedisce la fissazione di goccioline contaminate nel tessuto. Insomma, in poche parole Georgina indossava una mascherina con un alto grado di protezione contro le fonti di malattie umane, tra cui anche il Covid-19.

Georgina Rodriguez, allenamento davvero...provocante!
Guarda il video
Georgina Rodriguez, allenamento davvero...provocante!

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti