Gianni Agnelli: il ricordo di Del Piero e della Juve

Diciannove anni fa l'addio all'Avvocato, storia bianconera e d'Italia: oggi lo celebrano il suo pupillo e la società
Gianni Agnelli: il ricordo di Del Piero e della Juve© ANSA
4 min

Diciannove anni fa se ne andava Gianni Agnelli, per tutti l'Avvocato, finanziatore e primo tifoso della Juve. Fu lui a creare e a dare impulso allo stile Juve, essendo un'icona. Fu lui a portare in bianconero campioni come Michel Platini, Roberto Baggio e Alessandro Del Piero. Con Giampiero Boniperti ha formato una coppia storica e vincente. Ma anche dopo l'addio del geometra, ha continuato a sferzare con le battute e ad amare la sua creatura. Diciannove anni dopo proprio la Juve lo ricorda sul sito sito ufficiale, mentre Del Piero usa il suo profilo Instagram per commemorarlo.

Gianni Agnelli, la Juve: “19 anni senza l'Avvocato”

Sul sito ufficiale della Juve si legge: “19 anni senza l'Avvocato”. E poi c'è il commosso ricordo della società bianconera: “Ricordare l’Avvocato Agnelli è qualcosa che non succede solo una volta l’anno. Qualsiasi bianconero, chiunque abbia la Juve nel dna - come ce l’aveva lui - l’Avvocato lo ricorda sempre e non solo il 24 gennaio, giorno in cui, nel 2003, Giovanni Agnelli se ne andava, portandosi via un pezzo della nostra passione, della nostra storia, come della storia di una nazione intera. Perché l’Avvocato ha segnato decenni di vita di Torino, ha vissuto i cambiamenti della storia d’Italia, è stato una presenza costante nell’essenza della Juve. Un Presidente, un’ispirazione, un modello di stile: da quel 24 gennaio “Una stella in cielo che indica il cammino”, come ricordò, pochi mesi dopo l'addio, lo Stadio delle Alpi prima di una memorabile notte di Champions League. Un cammino che, giorno dopo giorno, racconta qualcosa di noi, di quello che siamo. E anche di quello che era lui. L’Avvocato, sempre nei nostri pensieri”.

Gianni Agnelli, Del Piero: “Un legame unico”

Da buon (ex) capitano, anche Alessandro Del Piero su Instagram ricorda l'Avvocato, con cui ha avuto un legame speciale fin dal suo arrivo – da ragazzo – dal Padova. Agnelli dava solo ai migliori i soprannomi e anche Del Piero se ne accaparrò uno: “Se Baggio è Raffaello, Del Piero è Pinturicchio”. By Agnelli. Sul suo profilo social, dunque, Del Piero mette una foto di lui e dell'Avvocato, entrambi sorridenti, e poi scrive: “La Juve è per me l'amore di una vita intera, motivo di gioia e orgoglio. Emozioni forti, come può dare una vera e infinita storia d'amore.” (Gianni Agnelli). Dal “Pinturicchio” alle telefonate all’alba. Tra di noi c'era un rapporto speciale. Manca, Avvocato”. Già, anche le telefonate all'alba le riservava agli eletti, l'Avvocato. Due giorni dopo la sua morte, Del Piero lo celebrò come meritava: con una perla contro il Piacenza. E la dedica non poté che essere per lui.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Juve, i migliori video

Commenti