Juve-Torino, la probabile formazione di Allegri per il derby

Contro il Toro il tecnico bianconero sembra deciso a rilanciare da titolare dopo un mese Juan Cuadrado, già decisivo nelle stracittadine in due occasioni. Possibile nuova panchina per Zakaria
Juve-Torino, la probabile formazione di Allegri per il derby© Juventus FC via Getty Images
4 min
TagsAllegriZakaria

Un po’ di pretattica non guasta mai, anche nel calcio moderno nel quale è quasi impossibile riuscire a nascondere qualcosa ai “tentacoli” dei media. Così alla vigilia del derby della Mole numero 204 della storia Max Allegri si è divertito a fare stare sulle spine i giornalisti, ma pure i tifosi, parlando della formazione che il tecnico della Juventus manderà in campo venerdì sera contro il Torino.

Max Allegri e quello scudetto "quasi impossibile"

In verità le parole più stuzzicanti della conferenza stampa sono state quelle riguardanti la lotta allo scudetto, perché dopo aver azzerato nei giorni scorsi le speranze della Juventus di tornare in corsa per il tricolore, Max Allegri ha fatto una parziale marcia indietro sostenendo che per i bianconeri sarà “quasi impossibile” insidiare Milan, Inter e Napoli. Sarà stato “merito” della sconfitta dell’Inter in Champions o magari della buona prova offerta dalla Juve a Bergamo? Fatto sta che contro il Torino si dovrebbe vedere di fatto la Juventus migliore, almeno in base ai giocatori disponibili, con un solo titolare che sembra destinato a essere risparmiato per scelta tecnica.

C'è il derby, Allegri rispolvera Cuadrado

Di fatto, contro il Torino sarà assente tre quarti di una potenziale difesa titolare, ovvero Bonucci e Chiellini infortunati e l'"eroe" di Bergamo Danilo, squalificato. Le scelte per la retroguardia sono quindi fatte: lo stesso Allegri ha anticipato che sulla fascia destra agirà Juan Cuadrado, al rientro da titolare dopo un mese e già in passato uomo derby in due circostanze, mentre in mezzo non ci saranno alternative alla coppia formata da Matthijs De Ligt e Daniele Rugani. Il centrale toscano disputerà la quinta partita da titolare nelle ultime sei, la quarta in coppia con l’olandese dopo quelle contro Napoli, Roma e Udinese. A sinistra si dovrebbe rivedere Alex Sandro, favorito su Luca Pellegrini in ripresa, come detto dallo stesso Allegri, dopo una fase di appannamento.

Juve, strapotere Vlahovic in allenamento: caldo per il derby
Guarda la gallery
Juve, strapotere Vlahovic in allenamento: caldo per il derby

Nuova chance per il tridente, dubbio Zakaria

I dubbi si annidano quindi a centrocampo, più ancora che in attacco. Davanti infatti, al netto dei dubbi sbandierati dal tecnico, si dovrebbe andare per la conferma del tridente “pesante” formato da Dusan Vlahovic, Paulo Dybala e Alvaro Morata, anche se al posto dello spagnolo non è da escludere la presenza di Moise Kean come esterno sinistro. In mezzo al campo, invece, dovrebbe essere tenuto a riposo Manuel Locatelli in vista del Villarreal, con nuova chance da titolare per Arthur. In dubbio anche la presenza di Denis Zakaria: lo svizzero potrebbe essere confinato in panchina per la seconda partita consecutiva a favore di Weston McKennie. L'unico sicuro del posto sembra quindi Adrien Rabiot come mezzala sinistra. 

Juve, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti