Allegri, gioia e dolori Juve: "Recupero Pogba e Vlahovic ma Chiesa..."

Il tecnico bianconero: “Arriviamo a questa sfida dopo che abbiamo raccolto solamente un punto nelle ultime due e subito 8 gol, e dobbiamo migliorare su questo"
Allegri, gioia e dolori Juve: "Recupero Pogba e Vlahovic ma Chiesa..."© ANSA
3 min

Il tecnico della Juve, Massimiliano Allegri, ha parlato poco fa in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Monza: “Domani saranno a disposizione Pogba e Vlahovic (che oggi festeggia il suo 23esimo compleanno). Chiesa ha un affaticamento sulla gamba operata, ma tornerà in Coppa Italia. Cuadrado ha un problema al nervo sciatico e tornerà con la Lazio. Bonucci ha bisogno ancora di tempo”. McKennie non sarà a disposizione: “Assolutamente no, è al centro di voci di mercato. Credo che la società abbia già trovato l’accordo con l’altra società”. Quanto alla Juve, “non ci saranno rinforzi sul mercato. A destra ci sono Cuadrado, De Sciglio e Soulè può giocare a destra e poi cambieremo sistema di gioco. Paredes ha fatto una buona partita contro il Monza in Coppa Italia e può giocare”. 

“Il rinnovo? Ho parlato con Elkann ma non di questo tema”

Secondo Allegri, “arriviamo a questa sfida dopo che abbiamo raccolto solamente un punto nelle ultime due e subito 8 gol, e dobbiamo migliorare su questo. Avevamo 7 gol in 17 partite e poi presi 8 nelle ultime due e bisogna tornare alle vecchie abitudini. Domani affrontiamo il Monza che è una squadra che gioca bene e sarà una partita importante per tornare alla vittoria”. Il rinnovo? “Ho parlato con John Elkann ma non abbiamo parlato di rinnovo. Dobbiamo rimanere concentrati sul campionato e non va perso di vista”. Sul caso plusvalenze, Allegri torna a parlare: “La mia opinione serve a poco. Dobbiamo essere molto più concentrati di prima per quanto riguardo il campo. Dobbiamo fare risultato contro il Monza e ci aspettiamo una mano anche dai tifosi e dobbiamo compattarci tutti tra squadra, tifosi e società. 50 punti nel girone di ritorno? Non lo so. Voi pensavate che con tutte queste assenze la squadra potesse fare 38 punti? Abbiamo fatto un girono d’andata bello dove si sono messi in mostra tanti giovani e quindi c’è sempre un lato positivo. Chi arriva adesso ha ancora più responsabilità perché dovranno essere ancora più bravi per fare più punti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Juve, i migliori video

Commenti