Juve, Giaccherini ricorda le pazzie di Bendtner: "È un matto. Una volta fece una cosa clamorosa..."

L'ex esterno offensivo ha raccontato un aneddoto legato all'attaccante danese quando vestiva la maglia bianconera
Juve, Giaccherini ricorda le pazzie di Bendtner: "È un matto. Una volta fece una cosa clamorosa..."
1 min

L'esperienza di Bendtner alla Juve, nella stagione 2012/2013, è stata abbastanza fugace (soltanto 9 presenze), ma nonostante tutto è riuscito in breve tempo a colpire i compagni di squadra per le sue "stramberie". Una di queste è stata raccontata da Giaccherini, all'epoca compagno di squadra del danese, ai microfoni di Dazn. 

"Bendtner era il più matto"

L'ex bianconero ha rivelato così un aneddoto legato al vecchio compagno di squadra: "Il più matto era Bendtner. Era strano. Una volta gli si spense la macchina, lui era a 6 chilometri da Vinovo. Lasciò la macchina sul posto perché già gli avevano tolto la patente, non poteva guidare. Iniziò a correre verso Vinovo, arrivò al campo di corsa"


Download per IOS, clicca qui per scaricare la App del Corriere dello Sport

Download per Android, clicca qui per scaricare la App del Corriere dello Sport


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Juve, i migliori video

Commenti