Juve, Allegri incorona Yildiz: cosa ha detto dopo la vittoria sul Sassuolo

Il tecnico dei bianconeri ha parlato anche del duello a distanza con l'Inter: "Come giocare a guardia e ladri"

Allegri ai microfoni di DAZN non ha nascosto tutto il suo entusiasmo per la vittoria (2-1) della sua Juve sul Sassuolo: "Nel calcio conta vincere, il resto non conta niente. Non era un partita semplice. Il Sassuolo aveva vinto contro la Fiorentina e ci aveva fatto quattro gol all'andata. Stasera ci hanno messo in difficoltà, Szczesny ha fatto due pelle parate. Ora pensiamo al Lecce. Bisogna continuare a lavorare e stare in silenzio".

Juve, Allegri elogia Yildiz: il paragone con Coman

Allegri ha proseguito: "Chi la passa bene come Yildiz ce ne sono pochi. Difficilmente sbaglia le scelte, sono qualità innate. Coman era un giocatore diverso. È un ragazzo giovane e tra poco arriverà il momento down. Ora sta facendo bene e sono contento, ma voglio che faccia ancora di più e da qui alla fine quelli davanti devono fare la differenza".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Allegri su Vlahovic e il testa a testa Juve-Inter

Allegri ha conclsuo: "Vlahovic sta crescendo. Contro il Frosinone in Coppa Italia aveva fatto male e gliel'ho detto. Stasera, invece, era sereno e tranquillo. È stato più lucido e sereno. Ha tanti margini di miglioramento, ma non deve cadere negli errori che ha fatto contro il Frosinone. Con l'Inter giochiamo a guardie e ladri. I ladri scappano e le guardie rincorrono. Noi dobbiamo stare sereni. Oggi abbiamo rimesso la quinta a 16 punti. Pensiamo partita dopo partita. Vincere a Lecce è sempre difficile".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Allegri ai microfoni di DAZN non ha nascosto tutto il suo entusiasmo per la vittoria (2-1) della sua Juve sul Sassuolo: "Nel calcio conta vincere, il resto non conta niente. Non era un partita semplice. Il Sassuolo aveva vinto contro la Fiorentina e ci aveva fatto quattro gol all'andata. Stasera ci hanno messo in difficoltà, Szczesny ha fatto due pelle parate. Ora pensiamo al Lecce. Bisogna continuare a lavorare e stare in silenzio".

Juve, Allegri elogia Yildiz: il paragone con Coman

Allegri ha proseguito: "Chi la passa bene come Yildiz ce ne sono pochi. Difficilmente sbaglia le scelte, sono qualità innate. Coman era un giocatore diverso. È un ragazzo giovane e tra poco arriverà il momento down. Ora sta facendo bene e sono contento, ma voglio che faccia ancora di più e da qui alla fine quelli davanti devono fare la differenza".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

1
Juve, Allegri incorona Yildiz: cosa ha detto dopo la vittoria sul Sassuolo
2
Allegri su Vlahovic e il testa a testa Juve-Inter