Roma-Milan, Pioli: "Ibrahimovic? Spero niente di serio"

Il tecnico dei rossoneri si augura di non dover perdere lo svedese, Rebic e Calhanoglu, usciti per infortunio. Sulla gara: "Vittoria meritata"
Roma-Milan, Pioli: "Ibrahimovic? Spero niente di serio"© LAPRESSE
TagscalcioMilanSerie A

ROMA - Il Milan espugna l'Olimpico, risponde all'Inter e resta in scia dei nerazzurri. Stefano Pioli può ritenersi soddisfatto. Dopo le sconfitte con lo  Spezia e nel derby, ritrova un successo importante che rilancia le ambizioni scudetto dei rossoneri. "Ho detto alla squadra che non potevano essere due sconfitte a toglierci le certezze che abbiamo guadagnato fino ad'ora. Abbiamo fatto un primo tempo eccezionale dove potevamo concretizzare di più. E' stata una bella partita, con ritmo e intensità. Una vittoria importante e meritata che ci fa uscire da due settimane difficili". 

Roma-Milan, il tabellino 

Pioli: "Stiamo andando oltre i pronostici"

Pioli è soddisfatto del risultato e della prestazione, nonostante qualche errore difensivo che ha portato la Roma a sfiorare il pareggio nel finale. "Con il nostro atteggiamento abbiamo subito qualche contropiede. Sono rischi che dobbiamo e vogliamo correre. Se siamo compatti riusciamo a far bene, recuperando tanti palloni nella metà campo avversaria. E' il nostro modo di giocare e alla fine ha portato più benefici che costi". Il Milan si riporta a meno quattro dall'Inter, cancellando due settimane difficili, nelle quali la critica era stata impietosa. "L'ambiente calcio è strano, particolare. Se ad inizio stagione ci avessero detto che a questo punto del campionato saremmo stati secondi, nessuno ci avrebbe creduto. Noi sappiamo da dove siamo partiti e conosciamo il nostro percorso. Continuo a pensare che ci sono sette squadre forti, che lotteranno per i primi quattro posti e alla fine del campionato soltanto in quattro festeggeranno. Noi con i nostri risultati abbiamo alzato le aspettative". Da migliorare, secondo il tecnico, alcuni momenti della gara, dove serve più furbizia. "Siamo una squadra giovane che non può avere ancora le furbizie e le scaltrezze di una squadra esperta e matura, ma stiamo crescendo. Abbiamo 17 punti in più in classifica rispetto allo scorso anno, siamo la squadra più giovane e quella che ha giocato di più".

Veretout in doppia cifra, ma alla Roma non basta: il Milan sbanca l'Olimpico
Guarda la gallery
Veretout in doppia cifra, ma alla Roma non basta: il Milan sbanca l'Olimpico

Serie A, la classifica

Pioli: "Ibra e Rebic, spero nulla di grave"

La nota negativa arriva dall'infermeria, con gli infortuni di Ibrahimovic, Rebic e Calhanoglu. "Tutti e tre hanno avuto problemi muscolari. Al momento sembrano più affaticamenti che problemi seri, ma domani valuteremo con più attenzione. Ho tanti giocatori, ma spero di poter recuperare tutti, perchè abbiamo davanti il momento più importante della stagione con tanti impegni importanti".

Serie A, risultati e calendario

Milan, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti