Milano, notte di terrore: scontri tra ultras, accoltellato un tifoso del Psg

Un gruppo di tifosi rossoneri e francesi si sono scontrati duramente nella zona dei Navigli, sul posto polizia e carabinieri: ecco cosa è successo
2 min
TagsMilano

MILANO - Notte di paura a Milano, devastata dalla violenza ultras con gli scontri tra i tifosi di Milan e Psg. Alla vigilia della sfida di Champions League i tifosi rossoneri e francesi si sono scontrati nella zona dei navigli. Un tifoso di 34 anni del Psg è stato accoltellato ed è rimasto gravemente ferito. Anche alcuni poliziotti sono rimasti feriti nel tentativo di disperdere i francesi.

Tifoso francese accoltellato, la ricostruzione

Il tifoso francese è stato colpito con due coltellate, dalle ricostruzioni una alla testa e una alla gamba, ed è stato trasportato in condizioni gravi all'ospedale Policlinico di Mlano. La rissa è scoppiata alla presenza di numerose persone nella zona, che sono fuggite dai tavoli dei locali.

Milan-Psg, scontri tra tifosi nella notte

La polizia ha poi fermato e identificato 73 cittadini francesi tifosi del Psg. Secondo le ricostruzioni il fatto è avvenuto intorno alle ore 00.05, con un gruppo di circa cinquanta persone, presumibilmente tifosi del Milan, si sono diretti su Ripa di Porta Ticinese dove si trovavano i tifosi del Psg. Per riportare la situazione alla normalità si sono rese necessarie da parte delle forze dell'ordine alcune cariche di alleggerimento verso i tifosi francesi. In quei frangenti, un poliziotto è stato colpito a una gamba da un oggetto contundente riportando una ferita lacero-contusa, mentre un altro è stato colpito da un altro oggetto riportando una ferita al labbro. Il responsabile dell'ultimo ferimento è stato fermato e arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti