Koulibaly: "Perderemo giocatori, ma il Napoli lotterà per lo scudetto"

Il difensore senegalese, intervistato da BBC Sport Africa, ha parlato anche del rapporto speciale che ha con la città e i tifosi azzurri
Koulibaly: "Perderemo giocatori, ma il Napoli lotterà per lo scudetto"© LAPRESSE
4 min
TagsKoulibaly

Le voci di mercato lo vorrebbero lontano da Napoli, ma Kalidou Koulibaly non smette un giorno di pensare alla maglia azzurra, alla città e ai suoi tifosi. Proprio come fa un capitano, il senegalese non ascolta le voci e i rumors ed è già concentrato per la prossima stagione nella quale, salvo cessione da parte del club partenopeo, darà il massimo per centrare tutti gli obiettivi possibili con la maglia azzurra.

Mertens, Koulibaly, Osimhen: Napoli, che sta succedendo?
Guarda il video
Mertens, Koulibaly, Osimhen: Napoli, che sta succedendo?

Koulibaluy: "Ho un rapporto speciale con Napoli"

Nel corso di un'intervista rilasciata a BBC Sport Africa Koulibaly ha parlato del rapporto speciale che ha con Napoli e i suoi abitanti. Infatti per il roccioso difensore senegalese il capoluogo campano è una sorta di seconda casa, dove è cresciuto e si è fatto notare a livello internazionale: "C'è molto amore, mi apprezzano e io apprezzo molto loro e sanno che sto facendo del mio meglio in campo. Quando giochi e tutti urlano il tuo nome è qualcosa di fantastico. Sono cresciuto a Napoli e i miei figli sono nati lì, quindi c'è un profondo legame con la città e con i napoletani". Napoli, poi, non l'abbandona mai: "Anche quando sono partito per la Coppa d'Africa ho portato via con me un po' di Napoli, perché loro sono i primi tifosi del Senegal. Ho ricevuto tanti messaggi da parte loro quando abbiamo vinto e sono molto contento del rapporto che ho con la città. Anche quando i miei amici o la mia famiglia mi viene a trovare sono sempre accolti benissimo. Tra me e loro c'è qualcosa di speciale".

"Potevamo fare di più per lo scudetto"

L'esperienza con la maglia del Napoli, in questi otto anni, ha vissuto momenti di gioia e anche di dolore. L'ultima stagione vissuta è un po' quella di mezzo, tra la gioia di aver conquistato il pass per la Champions League e la delusione per non essere riusciti a lottare fino all'ultimo per lo scudetto: "Non posso dire di essere completamente felice della stagione trascorsa, perché la corsa al titolo era importante. Non siamo riusciti a vincere lo scudetto e i tifosi sono stati scontenti di questo perché volevano che lottassimo fino alla fine. Quando giochi per il Napoli giochi per una città che ama il calcio, amano il club e i colori. Potevamo fare di meglio, ma siamo comunque felici di aver conquistato la qualificazione in Champions League".

"Ci saranno dei cambiamenti"

Nel corso dell'intervista, poi, Koulibaly non ha parlato delle voci di mercato che lo vedono coinvolto, ma anzi ha fatto il punto della situazione in casa Napoli considerandosi ancora parte del progetto: "Perderemo alcuni giocatori importanti per la prossima stagione, ci saranno dei cambiamenti perché alcuni andranno via e altri sono in scadenza. Vedremo quello che succederà, ma sapere che saremo in Champions ci aiuterà a prepararci adeguatamente. So che il Napoli farà di tutto per lottare ancora nella corsa al titolo".

Da Mertens a Frattesi e Dybala: i nomi caldi del calciomercato
Guarda la gallery
Da Mertens a Frattesi e Dybala: i nomi caldi del calciomercato

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti