Sanremo, Geolier svela: "Ecco cosa penso del Napoli quest'anno"

Le dichiarazioni del rapper napoletano a poche ore dall'inizio del Festival condotto da Amadeus

A poche ore dall'inizio della 74esima edizione Festival di Sanremo, Emanuele Palumbo, in arte Geolier, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Napoli. Lo stesso rapper, alla vigilia della prima serata, aveva indossato una tuta del club partenopeo, di cui è un appassionato tifoso.

Il commento di Geolier sul Napoli

Queste, infatti, le sue parole al programma CalcioNapoli24: "Sono gasato per il Festival. La tuta? Mi hanno detto di vestirmi elegante ieri, io sono questo. Il giocatori del Napoli dopo la scorsa stagione secondo me devono un po' resettarsi. Personalmente sono del parere che squadra che vince non si cambia". Geolier ha poi proseguito parlando del periodo che sta vivendo: "Sono focalizzato su questo altro campionato che sto facendo e sto seguendo un po' meno la mia squadra ma mi sento sempre con i calciatori: credo siano stanchi, sono andati a tremila all'ora. Champions League? Speriamo di riuscire ad arrivarci per fare poi una bella competizione".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il concerto al Maradona

In conclusione, sul concerto in programma allo stadio Maradona il prossimo 23 giugno: "Esibirsi lì è qualcosa di non qualificabile come emozioni. Mi sto preparando, a Napoli sto a casa mia. A Sanremo dopo l'ultima nota di ogni canzone penso che tutta la città esulti come con un gol".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

A poche ore dall'inizio della 74esima edizione Festival di Sanremo, Emanuele Palumbo, in arte Geolier, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Napoli. Lo stesso rapper, alla vigilia della prima serata, aveva indossato una tuta del club partenopeo, di cui è un appassionato tifoso.

Il commento di Geolier sul Napoli

Queste, infatti, le sue parole al programma CalcioNapoli24: "Sono gasato per il Festival. La tuta? Mi hanno detto di vestirmi elegante ieri, io sono questo. Il giocatori del Napoli dopo la scorsa stagione secondo me devono un po' resettarsi. Personalmente sono del parere che squadra che vince non si cambia". Geolier ha poi proseguito parlando del periodo che sta vivendo: "Sono focalizzato su questo altro campionato che sto facendo e sto seguendo un po' meno la mia squadra ma mi sento sempre con i calciatori: credo siano stanchi, sono andati a tremila all'ora. Champions League? Speriamo di riuscire ad arrivarci per fare poi una bella competizione".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

1
Sanremo, Geolier svela: "Ecco cosa penso del Napoli quest'anno"
2
Il concerto al Maradona