Pastore: "Sto bene a Roma, andare via non è nei miei pensieri"

Il trequartista ex Palermo e Psg ha giurato amore alla maglia giallorossa allontanando un suo possibile trasferimento in Francia o in Sud America
Pastore (2010 al Palermo, 2020 alla Roma: in mezzo 7 anni al Psg)© Bartoletti
TagsPastoreRoma

ROMA - Javier Pastore, trequartista ex Palermo e Psg in forza alla Roma dal 2018, ha chiarito il suo futuro rilasciando un'intervista in Argentina al sito La Voz, spendendo parole al miele verso i colori giallorossi: “Sono molto felice, mi sento importante e non penso di andar via. Tornare in Francia o in Sud America non è nei miei pensieri al momento. Abbiamo ottenuto diverse vittorie di fila, siamo vicini ai primi posti in campionato, abbiamo passato il turno in Europa League, siamo in un periodo molto positivo“.

Roma, la Top 10 degli acquisti e delle cessioni dell'era Pallotta
Guarda la gallery
Roma, la Top 10 degli acquisti e delle cessioni dell'era Pallotta

Pastore: "Io al Lione? Intervista tradotta male"

Pastore ha anche voluto chiarire le sue recenti dichiarazioni alla tv francese: “Ho parlato in un’altra lingua e in Italia l’hanno tradotto male. Hanno detto che volevo andare a Lione perché volevo tornare in Francia. Niente di vero. Mi hanno chiesto se un giorno sarei tornato in Francia e ho detto che non avrei mai chiuso le porte perché non sai mai cosa succederà. Mi hanno chiesto quale squadra mi piaceva, a parte il Psg, e ho detto che il Lione era un club molto importante in Francia. Per la sua storia e per gli argentini che hanno giocato e vinto lì. Era proprio quello. Non ho mai detto che volevo andare a Lione o che era il mio preferito. Niente da aggiungere”.

 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti