Roma, la solitudine di Totti. Il messaggio al padre: "Mi manchi"

L'ex capitano giallorosso ha vissuto un ottobre terribile: prima la scomparsa del padre, poi la positività al Coronavirus
Roma, la solitudine di Totti. Il messaggio al padre: "Mi manchi"© LAPRESSE

ROMA - Un ottobre e novembre da dimenticare per Francesco Totti. Dopo aver perso il padre Enzo il 12 ottobre per complicazioni legate al Covid, da circa due settimane il capitano della Roma è chiuso in casa in quarantena dopo essere risultato positivo al tampone. Totti ha avuto solo qualche linea di febbre, ed è in isolamento nella sua villa al Torrino con misure di distanziamento dai figli che invece stanno bene. La solitudine della quarantena si fa sentire. L'isolamente è arrivato nel momento peggiore, quando avrebbe voluto gli amici accanto per provare a svagarsi e non pensare alla perdita del padre. Anche questa mattina la tristezza si è fatta sentire e Francesco ha voluto trasmettere la malinconia che sta provando per la mancanza del papà: "Mi manchi", il messaggio pubblicato su Instagram attraverso la famosa canzone di Fausto Leali e l'immagine di Totti ed Enzo insieme. Solo il tempo proverà ad alleviare il dolore. 

Roma, inaugurato il murales al Tufello per Gigi Proietti. Presente Fienga
Guarda il video
Roma, inaugurato il murales al Tufello per Gigi Proietti. Presente Fienga

Commenti