Roma, altra pioggia di infortuni. Cinquantotto stop: rosa mai al completo

Tanti problemi per Fonseca in questa stagione: la rosa mai al completo, la difesa ridotta all'osso
Roma, altra pioggia di infortuni. Cinquantotto stop: rosa mai al completo
Jacopo Aliprandi

ROMA - La Roma deve nuovamente stringere i denti in questa ultima parte di stagione per sopperire ai problemi di formazione legati agli infortuni che ancora stanno falcidiando la rosa della Roma. L'ultimo ko è di Marash Kumbulla, rientrato ieri nella Capitale per un problema al menisco esterno e in attesa di sostenere gli esami strumentali per verificare l'entità del problema. Fonseca teme di dover fare a meno del difensore per un mese (o peggio, fino al termine della stagione), sconfortato per i tanti problemi che ha avuto anche in questa stagione e che inevitabilmente hanno compromesso alla lunega il suo cammino in campionato. Perché resta un dato di fatto che anche in questa stagione la Roma ha dovuto fare i conti con tanti problemi: il Covid, gli infortuni muscolari, poi quelli traumatici fino addirittura alle intossicazzioni alimentari. 

Roma, Kumbulla sbarca a Fiumicino. Domani i controlli al ginocchio
Guarda il video
Roma, Kumbulla sbarca a Fiumicino. Domani i controlli al ginocchio

Ben cinquantotto stop nel corso di una stagione che ancora deve terminare e che adesso vedrà il rush finale tra campionato ed Europa League. Di questi ben trentatré sono dei difensori. Fonseca poche volte ha potuto avere tutta la difesa (esterni compresi) al completo, penalizzando di molto il cammino della Roma che - infatti - ha subìto ben 42 gol in questo campionato. Quindici stop invece per gli attaccanti (tra trequartisti e centravanti): quello più rilevante è sicuramento il crociato rotto di Zaniolo, poi i tanti problemi di Dzeko tra Covid e guai muscolari, l'intossicazione alimentare di Carles Perez, e gli stop di Pedro. Sei stop per i centrocampisti (nei quali abbiamo inserito Pellegrini), quattro invece per i portieri. 

Di questi cinquantotto stop (non abbiamo contato il Covid di Zaniolo, già fermo per l'infortunio al crociato), ben trentuno sono di natura muscolare. Un dato allarmante per la Roma che in questi anni ha sempre dovuto fare i conti con questo tipo di situazioni. Chiaramente in questa stagione ci sono maggiori attenuanti per le tante partite ravvicinate tra campionato, coppe e nazionali, ma resta un dato da analizzare e sul quale meditare in virtù della prossima stagione. Dieci sono invece i ko di natura traumatica e, per non far mancare nulla a Fonseca, ben 14 casi di Coronavirus. Insomma, Fonseca oltre ai suoi errori di natura tattica è stato costretto a dover fare i conti con gli infortuni che hanno depotenziato la squadra. La lotta, all'interno della lotta. 

GLI INFORTUNI

Numero stop totali: 58 (59 con Covid Zaniolo, già fermo)
Numero infortuni muscolari: 31
Numero infortuni traumatici: 10
Casi Covid-19: 14
Altro: 4


Difensori: 33 stop
Attaccanti: 15 stop
Centrocampisti: 6 stop
Portieri: 4 stop

La Roma senza i nazionali: ecco chi è rimasto con Fonseca
Guarda la gallery
La Roma senza i nazionali: ecco chi è rimasto con Fonseca

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti