Roma, l'attacco perde i pezzi: dopo Dybala ko anche Azmoun

Nel match pareggiato con la Fiorentina infortunio per l'iraniano, entrato per sostituire la 'Joya': allarme per Bologna, dove mancherà Lukaku
2 min

ROMA - Un punto conquistato a caro prezzo dalla Roma quello contro la Fiorentina all'Olimpico, scontro diretto in zona Champions League chiuso in nove uomini dai giallorossi (espulsi Zalewski e poi Lukaku) che erano passati in vantaggio ma hanno perso strada facendo per infortunio prima Dybala e poi Azmoun, quest'ultimo entrato nel primo tempo proprio per sostituire l'argentino (fermato da un problema muscolare).

Mourinho e il pizzino al raccattapalle per Rui Patricio: la ricostruzione

Dopo Dybala ko anche Azmoun: Roma in ansia

Appena la 'Joya' ha chiesto il cambio, José Mourinho ha spedito in campo l'iraniano che dopo un avvio in sordina è riuscito con il passare delle partite a conquistarsi la fiducia del tecnico e dei compagni, oltre che l'amore dei tifosi romanisti. Lo stesso Azmoun ha però poi accusato un problema fisico (di cui al momento non si conosce ancora l'entità) e ha alzato bandiera bianca al 62', quando ha lasciato il posto a El Shaarawy. Pesante la sua eventuale assenza in vista della prossima partita di campionato sul campo del Bologna (altro scontro diretto per un posto nella prossima Champions League), unita in attacco a quella probabile di Dybala e a quella certa di Lukaku, che sarà squalificato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti