De Rossi: "Con Inter senza paura. Su funerale Losi grave errore". Rivivi la diretta

Alle 10.30 a Trigoria il tecnico della Roma in conferenza: tutte le sue parole
7 min
Aggiorna

Domani c'è Roma-Inter: alle 10.30, a Trigoria, parla alla vigilia Daniele De Rossi. Molti gli argomenti: dalla sfida a quella che Daniele ha definito la squadra migliore d'Italia al ritorno di Smalling. De Rossi ha chiarito anche il motivo della sua assenza al funerale di Giacomo Losi.


12:56

Un murale in ricordo di Losi

Intanto, un ricordo di Giacomo Losi è comparso in un murale. QUI I DETTAGLI


11:52

De Rossi e la chiamata con il figlio di Losi

De Rossi, almeno lato personale, chiude la questione Losi: LEGGI QUI LE PAROLE del figlio di Giacomo


11:07

Olimpico pieno, previsti oltre 64mila spettatori

Domani all'Olimpico ci sarà di nuovo il pienone: previsti 64mila spettatori, mancano pochi tagliandi per l'ennesimo sold out


11:00

Roma-Inter, dubbi di formazione

Al momento il dubbio di formazione è uno: una formazione più offensiva con El Shaarawy o una più accorta con Bove?


10:50

De Rossi predestinato? Lui risponde così

"Ho letto questi articoli del predestinato anche quando ero alla Spal, quando mi hanno mandato via però in pochi mi hanno chiamato e le porte sono rimaste chiuse. Io penso di poter far questo lavoro, sogno di farlo per tutta la vita qui, ci sono arrivato un po' per caso ma magari è un segnale. Mi fa interfacciare con una parte del calcio che conosco meglio, mi sento a casa mia, non penso alle etichette e mi godo questa avventura giorno per giorno"


10:48

Turnover anche pensando al Feyenoord? De Rossi è netto

"Pensiamo all'Inter, non pensiamo per ora al Feyenoord. Metteremo quella che io penso sia la migliore squadra contro l'Inter. Non facciamo rotazione in base alla partita successiva. Cambiamenti tattici non ne faremo"


10:44

De Rossi: "Rispetto dell'Inter sì, paura no"

"Ci vuole rispetto, ma anche un po' di spavalderia, non è che siamo gli ultimi arrivati. Siamo la Roma, giochiamo a casa nostra. Rispetto sì, paura no perché la paura fa perdere le partite. Noi possiamo vincere. Il Sassuolo ha battuto l'Inter, nella partita singola possiamo vincere, poi è chiaro che sulle 38 partite è diverso. El Shaarawy? Sta avendo evoluzione mentale importante. Era buono, morbido, quasi leggerino, io in campo mi ci arrabbiavo. Adesso è un giocatore vero, mi piace tanto, così come mi piace Zalewski; possono giocare in alto a sinistra, a Nicola ci tengo tanto. Giocherà domani? Eh volete sapere troppo (ride, ndr). Mi tengo un po' di tempo in più per capire quello che faremo". QUI LE PAROLE DI DE ROSSI


10:43

Le condizioni di Renato Sanches e Smalling

"Tutti saranno utili, si stanno uniformando al nostro livello fisico, si sono allenati con noi poco, fanno supplemento di condizionamento fisico. Testa e condizioni stanno tornando, saranno tanto importanti per noi"


10:41

Roma-Inter tra passato e futuro

"Per tanti anni ci siamo giocati scudetto e Coppe Italia e a parte due coppe e una supercoppa hanno sempre vinto loro. Era una sfida sentita, calda, mi dispiace che abbiamo giocato già a San Siro che è per me uno stadio emozionante, sarà bello incontrare ragazzi con cui ho passato bei momenti in Nazionale. Vogliamo tornare presto a giocarle punto a punto"


10:39

Roma in difficoltà negli scontri diretti?

"Da cosa dipende? Mi state chiedendo di commentare partite che io ho solo visto dall'esterno, i numeri esistono. Però vediamo come andiamo domani e se ci saranno ancora queste problematiche. Prima o poi toccherà a noi fare una grande partita, a volte parlano i livelli. Inter e Milan sono tanto forti, la Juventus sta tornando ad esserlo, io sto cercando di far partire un percorso. Noi quando giocavo abbiamo vinto tante volte con Inter o Milan. Un problema di testa? Parliamo di gente che ha vinto Europeo giocando in casa dell'Inghilterra, una Coppa America al Maracanà contro il Brasile, sarebbe offensivo dire che i giocatori hanno problemi a giocare con grandi squadre"


10:37

Roma-Inter: come sta Lukaku? De Rossi risponde

"A me basterebbe la stessa partita con il Cagliari, è piaciuto tanto, ha fatto partire le azioni, ha tirato in porta 5-6-7 volte. L'emozione? Non ha 20 anni, saprà gestirla, gioca contro una squadra forte e a volte ci sta di toccarla di meno"


10:35

De Rossi risponde sull'assenza della Roma e sua al funerale di Losi

"Io parlo per me: mi sono distratto e me ne pento. Mi dà fastidio, se fosse morto due mesi fa che io non ero allenatore non cambiava nulla. E' una questione di rapporti, io so che c'era un rapporto tra me e lui e suo figlio lo sa. Mi dispiace tanto, la distrazione è grave perché c'era un rapporto umano. Io non ero impegnato, sono tornato a casa e ho letto un post di Matteo De Rose (un giornalista, ndr) e ho detto: non ci credo. Ho chiamato Roberto Losi e ho spiegato a lui, chiedendo scusa". QUI IL VIDEO CON LE PAROLE DI DANIELE


10:33

Inizia la conferenza: "Serve coraggio, loro fortissimi, ma siamo forti anche noi"

"Coraggio, perché siamo pieni di giocatori forti e ogni squadra del mondo è battibile, anche se loro sono i più forti del campionato. Si alza il livello, l'attenzione e cambia la metodologia di lavoro perché loro sono abituati a tenere la palla. Siamo consapevoli della loro forza, ma anche della nostra"


10:03

Grande attesa per vedere Lukaku

Grande attesa per vedere domani all'opera Lukaku, che torna a sfidare l'Inter: QUI IL RACCONTO della sua vita (privata) romana


09:47

Come giocherà la Roma contro l'Inter?

Come giocherà la Roma contro l'Inter? QUI le scelte di De Rossi


09:45

Alle 10.30 via alla conferenza di De Rossi

Alle 10.30, a Trigoria, via alla conferenza di Daniele De Rossi a Trigoria


Trigoria, centro sportivo Fulvio Bernardini 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti