Venezia, Zanetti: "Deluso, già il pari ci sarebbe andato stretto"

Il tecnico dopo il ko al 94' con lo Spezia: "A questi livelli vanno sfruttate tutte le occasioni create"
Venezia, Zanetti: "Deluso, già il pari ci sarebbe andato stretto"© LAPRESSE

VENEZIA - Perdere all'ultimo minuto è sempre dura da digerire. E se poi il gol decisivo nasce da un tuo errore, è ancora peggio: “Abbiamo peccato d’esperienza - spiega Paolo Zanetti, tecnico del Venezia, ai microfoni di Dazn dopo la sconfitta casalinga contro lo Spezia - negli ultimi minuti non si può perdere un contrasto del genere. Faccio fatica a dire qualcosa ai miei giocatori per i presupposti che hanno creato. Più che arrabbiato sono dispiaciuto, già il pareggio ci stava stretto. Il calcio a questi livelli ci insegna che le occasioni che abbiamo vanno sfruttate perché altrimenti vieni punito. Questa è la categoria e l’esperienza la stiamo facendo oggi: lo Spezia ha sfruttato due giocate dei singoli”. Il tempo per recriminare è comunque poco, visto il turno infrasettimanale alle porte: "Ci si rialza come sempre - spiega Zanetti - col lavoro duro. Dobbiamo andare a Milano: sarà difficile come tutte le partite. Sarà un’annata dura, ma mi tengo la prestazione che è stata importante contro una squadra più esperta della nostra”.

Lo Spezia beffa il Venezia all'ultimo secondo: gol vittoria di Bourabia al 94'!
Guarda la gallery
Lo Spezia beffa il Venezia all'ultimo secondo: gol vittoria di Bourabia al 94'!

"Non carichiamo di responsabilità Busio"

Una nota positiva, comunque, Zanetti la porta via da questa gara, ed è la prestazione di Busio: “Parliamo di un 2002 - sottolinea il tecnico - quindi bisogna andarci piano a dargli troppa responsabilità. Sicuramente è un ragazzo che ha qualità, ma anche quantità e che sta entrando velocemente nei meccanismi. Credo che il futuro sia dalla sua parte. L'attacco? Le gerarchie le determina il campo. Soprattutto in una squadra come la nostra che ha tutto da dimostrare. Le prestazioni dei singoli sono determinanti per fare le scelte e i giocatori devono capire che devono sfruttare ogni minuto che hanno a disposizione. Siamo in serie A - conclude Zanetti - e ogni minuto si può raccontare ai propri figli”.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti