Serie B, Frosinone e Cosenza in testa. Cade la Reggina di Inzaghi, rimonta Cagliari

La squadra di Fabio Grosso supera 3-0 il Brescia mentre quella di Dionigi rimonta per 2-1 il Modena. Prima vittoria per i rossoblù di Liverani: battuto il Cittadella
Serie B, Frosinone e Cosenza in testa. Cade la Reggina di Inzaghi, rimonta Cagliari© LAPRESSE
4 min

Fa festa il Frosinone: batte il Brescia 3-0 e chiude la seconda giornata di Serie B al primo posto. Le Rondinelle di Fabio Grosso dominano allo Stadio Benito Stirpe, creando subito occasioni pericolose e andando in vantaggio già al 15' con il cross di Rohden per Moro, all'esordio, che di testa batte Lezzerini. Nella ripresa non si ferma il Frosinone, che trova anche il raddoppio al 58': palla a Caso che prima supera nell'uno contro uno Adorni, poi rimane solo contro il portiere, lo dribbla e conclude in porta per il 2-0. I padroni di casa si limitano a gestire con calma il risultato e nel finale c'è spazio anche per il tris di Mulattieri. È la seconda vittoria consecutiva dopo quella contro il Modena. Grosso è da solo in testa con 6 punti. Dopo il pareggio all'esordio, arriva la prima vittoria per il Cagliari di Liverani che rimonta il Cittadella sul 2-1. Partita equilibrata e senza particolari occasioni fino alla mezz'ora, quando Asencio trafigge Radunovic con una violenta conclusione, portando la Cittadella in vantaggio. I rossoblù provano a reagire ma il tentativo di Mancosu al 34' viene fermato dalla traversa. Il Cagliari continua a spingere anche nella ripresa e trova il gol del pareggio al 73', con il colpo di testa in tuffo di Mancosu che trafigge Kastrati. Non si fermano i rossoblù e all'87' ribaltano la partita: passaggior rasoterra di Millico per Makoumbou che fa esplodere la Unipol Domus. Il Cagliari si porta così a 4 punti. 

Serie B, il calendario e i risultati

Serie B, la classifica

Cosenza primo, ko la Reggina di Inzaghi

In testa, insieme al Frosinone, c'è il Cosenza di Dionigi che batte per 2-1 il Modena allo Stadio San Vito. I padroni di casa provano a rendersi pericolosi, soprattutto con il tiro al volo di Panico al 29' che sfiora la porta. A sbloccare la partita però sono gli ospiti, che vanno in vantaggio con il colpo di testa di Bonfanti al 33'. Il Cosenza però non si arrende e nella ripresa ribalta la partita: prima Florenzi al 67' dalla distanza e poi Brescianini all'80' guidano la rimonta della squadra di Dionigi. Seconda vittoria consecutiva e primo posto con 6 punti. Si ferma invece la Reggina di Inzaghi che, dopo la vittoria all'esordio, cade in casa della Ternana. A portarsi in vantaggio sono i padroni di casa al 27' con la traiettoria incredibile trovata da Partipilo. Ternana anche vicina al raddoppio dopo pochi minuti, annullato però per fuorigioco. La Reggina non riesce a creare occasioni per impensierire la difesa avversaria e la partita si chiude sull'1-0. Negli ultimi minuti paura in campo per Bogdan, che resta a terra dopo un colpo e che viene trasportato in ospedale per accertamenti. 

Curto, che autogol. Pari tra Pisa e Como

Vittoria clamorosa per il Venezia in casa del Sudtirol. I padroni di casa vanno avanti con la rete di Odogwu, risponde poco dopo Cuisance. Al 95' però arriva il clamoroso autogol di Curto che condanna la Sudtirol e regala il successo al Venezia per 2-1. Pari invece per 2-2 tra Pisa e Como. Subito avanti il Como, con Blanco bravo a ricevere e a battere il portiere avversario al 6'. Reazione immediata del Pisa che prima sfiora il gol con Hermannsson, poi colpisce la traversa con Masucci e infine al 24' Morutan conquista e realizza un calcio di rigore che riporta la partita in parità. Nel secondo tempo Como ancora avanti con Kerrigan ma al 90' arriva il gol del pari del Pisa di Torregrossa


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti