Magia pazzesca di Brunori da centrocampo: pari show tra Parma e Palermo

Nonostante la strepitosa doppietta dell'attaccante i gialloblù riacciuffano il 3-3 in pieno recupero. Il Como vola al terzo posto
Magia pazzesca di Brunori da centrocampo: pari show tra Parma e Palermo© LAPRESSE
4 min

ROMA - La 16ª giornata di Serie B si chiude con un clamoroso Parma-Palermo 3-3, con i ducali capaci di riacciuffare i rosanero con due reti in pieno recupero nonostante l'eurogol da centrocampo di Brunori. Vittoria pesante per il Como, che supera 2-1 il Modena e si issa al terzo posto in classifica, il Brescia impatta 1-1 in casa della Reggiana.

Classifica Serie B

Como-Modena 2-1

A Como, per veder sbloccare la gara, bisogna attendere il finale di primo tempo quando, al 41', viene assegnato un calcio di rigore ai padroni di casa per fallo di Gagno su Verdi: lo stesso attaccante batte il penalty e lo trasforma, regalando il vantaggio al Como. Il Modena riacciuffa il pari nella ripresa, al 60': Falcinelli si coordina per la rovesciata, ma la palla arriva a Zaro che si ritrova il pallone nel cuore dell'area e insacca il gol dell'1-1. Al 79' il Como resta in dieci per l'espulsione di Odenthal, ma l'inferiorità numerica non impedisce ai lariani, all'87', di tornare avanti grazie al tap-in di Gabrielloni a pochi passi dalla porta. Il pesantissimo successo porta il Como al terzo posto solitario con 31 punti, mentre il Modena resta a quota 26.

Como-Modena: tabellino e statistiche

Parma-Palermo 3-3

Il Palermo parte a razzo e va in gol gi al 3': Hernani perde palla, Coulibaly appoggia a Brunori e l'attaccante, addirittura da centrocampo, supera Chichizola con un clamoroso pallonetto che regala l'1-0 agli ospiti. Il bomber rosanero però è in giornata di grazia e al 19' confeziona un'altra perla con un destro a giro che vale il 2-0. Il Parma reagisce tenendo il pallino del gioco, ma senza creare grandi occasioni, salvo tornare in gara nella ripresa: al 52' Bonny serve Estevez a rimorchio che supera Pigliacelli per il gol del 2-1. Al 64' Bonny, praticamente da zero metri, si divora il possibile pari di testa. All'86' il Palermo sembra chiudere la gara con il gol di Segre, ma nei 5' di recupero succede l'impensabile: al 91' Mihaila riapre la gara, poi al 96' è Charpentier a firmare l'incredibile gol del 3-3. L'insperato pareggio riporta il Parma capolista solitario a 34 punti, con il Palermo che tocca quota 25.

Parma-Palermo: tabellino e statistiche

Reggiana-Brescia 1-1

Primo tempo davvero avaro di emozioni, considerando che il primo sussulto arriva a 2' dal riposo con un contropiede sprecato dalla Reggiana con Melegoni che, invece di calciare a rete, cerca l'assist per Bianco stoppato poi dalla difesa del Brescia. Nella ripresa ci provano Girma, Adorni e Portanova, senza precisione, con il risultato che resta inchiodato fino al 76', quando va in vantaggio la Reggiana: grande azione sulla destra di Varela e cross al centro dove Girma ci crede fino in fondo e sigla il gol dell'1-0. La gioia viene però interrotta all'84' dal rosso rimediato dallo stesso Girma dopo una brutta entrata su Cistana che gli vale il secondo giallo e la via anticipata per gli spogliatoi. 4' più tardi arriva il calcio di rigore per il Brescia per fallo di Antiste su Bianchi: dal dischetto Moncini non sbaglia e sigla il definitivo 1-1. In classifica la Reggiana si attesta a 16 punti, a -3 dal Brescia.

Reggiana-Brescia: tabellino e statistiche


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti